• Articolo , 15 febbraio 2010
  • Ravenna, il Premio Ambiente entra nelle scuole

  • Imprese e nuove generazioni alleate per mettere a punto strumenti, soluzioni, innovazioni “verdi” che abbiano la proprietà di ridurre l’impatto ambientale dell’azione umana e di promuovere reali pratiche di sviluppo sostenibile. Il Premio Ambiente della Camera di Commercio di Ravenna esce dal mondo della produzione e coinvolge da quest’anno anche le scuole superiori (seconde, terze […]

Imprese e nuove generazioni alleate per mettere a punto strumenti, soluzioni, innovazioni “verdi” che abbiano la proprietà di ridurre l’impatto ambientale dell’azione umana e di promuovere reali pratiche di sviluppo sostenibile. Il Premio Ambiente della Camera di Commercio di Ravenna esce dal mondo della produzione e coinvolge da quest’anno anche le scuole superiori (seconde, terze e quarte classi) della provincia in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale, con l’intento di condividere tematiche ambientali e sviluppo di idee “verdi” che portino un beneficio a tutta la comunità. Istituito nel 1998 e organizzato in collaborazione con l’associazione Quark di Cervia, il Premio Ambiente si propone infatti di sensibilizzare istituzioni, associazioni e opinione pubblica sull’esigenza di mettere la questione ambientale in cima all’agenda, e contemporaneamente di mettere in luce i vantaggi competitivi che il binomio “innovazione tecnologica ed ecologia” è in grado di produrre.

Gli Istituti scolastici che avranno presentato domanda di adesione entro l’8 marzo 2010 saranno chiamati a partecipare ad un momento formativo – organizzato in collaborazione con la Facoltà di Scienze matematiche fisiche e naturali dell’università di Bologna sede di Ravenna – dedicato alle maggiori criticità ambientali. In un secondo momento, le classi coinvolte dovranno dare un contributo di contenuto: con uno slogan o un logo per il Premio Ambiente, per esempio; con la redazione di un articolo giornalistico; con l’elaborazione di un progetto o di un prodotto innovativo che possa ridurre l’impatto ambientale dell’attività umana.
Un premio del valore di mille euro è destinato ai primi tre gruppi di studenti classificati, mentre ai relativi Istituti scolastici in cui studiano i vincitori spetteranno duemila euro in supporti didattici.

Confermata poi la tradizionale sezione riservata alle imprese, per la quale sono ammesse le candidature di tutte le aziende – con qualsiasi tipologia o forma giuridica – di produzione di beni o di servizi operanti sul territorio della provincia di Ravenna che abbiano realizzato un’innovazione ecocompatile di processo e/o prodotto. Iscrizioni entro il 23 aprile 2010. L’azienda vincitrice potrà usufruire gratuitamente dei servizi per l’innovazione e internazionalizzazione messi a disposizione dall’Azienda Speciale Eurosportello, oltre ad avere la disponibilità di una carta prepagata Telemaco per un ammontare di mille euro.