• Articolo , 17 luglio 2009
  • “Ravenna2009”: incontri su energia, acqua e rifiuti

  • La manifestazione, in programma per il 30 settembre 2009, sarà incentrata su importanti tematiche di interesse ambientale. Vi parteciperanno personalità di spicco del panorama tecnico e politico nazionale

(Rinnovabili.it) – Il 30 settembre avrà inizio il festival “Ravenna2009”, una tre giorni che si concentrerà su temi di interesse ambientale: rifiuti, acqua ed energia.
L’iniziativa sarà articolata in diverse attività culturali tra cui cinque conferenze, 16 Workshop durante i quali si confronteranno esperti di diversi settori, istituzioni, associazioni e imprese che sioccupano di rifiuti, di cultura e di energia tra i quali UNCEM, Conai, CISE (Centro per l’Innovazione e lo Sviluppo Economico), solo per citarne alcuni.
Verranno organizzati anche 20 laboratori formativi (Labmeeting), divisi in cinque settori tematici, che serviranno per l’approfondimento di percorsi che interesseranno tecnici, professionisti di settore, enti locali. Si alterneranno alla docenza 80 tra i maggiori esperti di centri di ricerca, aziende e società di consulenza e progettazione.
Nell’ambito culturale saranno inoltre mostrate, sfruttando otto diversi eventi, le innovazioni di alcune aziende, opere di artisti contemporanei e nuove forme di comunicazione che invitano ad adottare la tecnica delle “4TRA”:
*trasparenza all’interno dei settori per far conoscere le tematiche a tutti i livelli;
*trasferibilità di esperienze e di idee;
*trasversalità tra le conoscenze e le culture dei diversi settori quali rifiuti, acqua, energia;
*tracciabilità come monitoraggio dei sistemi organizzativi e certificazione dei processi gestionali;
A “Ravenna2009”, come del resto era stato anche per l’evento dello scorso anno, tutti gli eventi saranno gratuiti, con l’esclusione dei corsi di formazione (cd. Labmeeting). Proprio per questo il contributo dei partner/sponsor, in termini di risorse economiche e supporti operativi (comunicazione sul proprio canale, disponibilità di sale, personale, ecc.) è quindi fondamentale per il rafforzamento della manifestazione a livello nazionale.
“Ravenna 2009” sarà l’occasione per accrescere la banca dati delle “buone pratiche” già disponibili al sito www.ravenna2008.it (1000 Buone Pratiche). L’iniziativa è finalizzata alla selezione delle migliori soluzioni tecnico-scientifiche adottate per l’uso della risorsa idrica, la valorizzazione delle fonti rinnovabili, l’efficienza energetica e gestione dei rifiuti a livello locale.