• Articolo , 5 maggio 2011
  • Reggio Emilia un “distributore” per veicoli elettrici

  • A Reggio Emilia verrà realizzata una stazione di ricarica sperimentale a pannelli fotovoltaici per la ricarica di 5 veicoli elettrici che potranno essere utilizzati in ambito urbano. La realizzazione della stazione di ricarica fa parte delle azioni previste nell’ambito del progetto REZIPE, finanziato dall’Unione Europea, di cui la Provincia di Reggio Emilia è partner. I […]

A Reggio Emilia verrà realizzata una stazione di ricarica sperimentale a pannelli fotovoltaici per la ricarica di 5 veicoli elettrici che potranno essere utilizzati in ambito urbano. La realizzazione della stazione di ricarica fa parte delle azioni previste nell’ambito del progetto REZIPE, finanziato dall’Unione Europea, di cui la Provincia di Reggio Emilia è partner. I pannelli fotovoltaici verranno forniti da IREN Rinnovabili Srl, mentre l’assistenza tecnica e la realizzazione degli impianti elettrici sarà a cura della Coop ELEKTRA Scrl.

“Attualmente in provincia di Reggio circolano 322 veicoli elettrici e 33 veicoli bimodali – spiega l’assessore provinciale alla mobilità Alfredo Gennari – la nostra partecipazione a questo progetto rientra quindi in una volontà di ulteriore sviluppo di azioni volte a favorire un tipo di mobilità sostenibile”.

La stazione di ricarica dovrebbe essere realizzata entro la fine del 2011, l’obiettivo è quello di sperimentare la cessione di energia elettrica diretta da pannello a batteria, per verificarne efficienza e prestazioni, in vista di un suo possibile utilizzo su vasta scala.

“Capofila del progetto – aggiunge Loriana Paterlini, responsabile dell’ufficio Politiche Comunitarie – è il comune austriaco di Klagenfurt. Assieme a Reggio Emilia, invitata proprio per l’importante esperienza in questo ambito, anche il comune di Bolzano. Gli altri partner provengono da Slovenia, Germania e Ungheria. La nostra Provincia ha cercato anche di coinvolgere attori del territorio in questa sperimentazione, tra questi Til e Reggio Emilia Innovazione, così come sulla realizzazione della stazione di ricarica entrano in gioco Iren e la cooperativa Elektra”.

Il Progetto REZIPE

Il progetto fa appello alle pubbliche amministrazioni per sostenere il passaggio a mezzi di trasporto più puliti ed efficienti. Focalizzandosi sui paesi dell’Europa Centrale, REZIPE intende creare uno stimolo per l’utilizzo di veicoli ad emissioni zero alimentati da energie rinnovabili. Il progetto, iniziato nell’aprile 2010, avrà una durata complessiva di 36 mesi.