• Articolo , 28 ottobre 2008
  • Regione Calabria, conclusione lavori Quarta Commissione

  • La quarta Commissione consiliare ha concluso i propri lavori approvando all’unanimità i primi tre articoli della proposta di legge “Misure in materia di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili” insieme ad una proroga (su proposta del consigliere Franco Pacenza) del periodo transitorio di 40 giorni, attraverso una modifica dell’art. 53 della legge 15 per non […]

La quarta Commissione consiliare ha concluso i propri lavori approvando all’unanimità i primi tre articoli della proposta di legge “Misure in materia di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili” insieme ad una proroga (su proposta del consigliere Franco Pacenza) del periodo transitorio di 40 giorni, attraverso una modifica dell’art. 53 della legge 15 per non incorrere nella moratoria prevista.
Il provvedimento all’esame della quarta Commissione disciplina le modalità di rilascio dei titoli autorizzativi all’installazione e all’esercizio di nuovi impianti da fonti rinnovabili nonchè gli interventi di modifica e potenziamento, fissando altresì un tetto per la produzione di energie da fonti rinnovabili.
Si tratta – ha detto l’assessore regionale alle Attività produttive, Francesco Sulla – di un provvedimento “dall’indiscusso valore strategico per la nostra regione che copre due deficit: da un lato, l’inadeguatezza del Piano energetico regionale che avendo avuto una lunga gestazione, una volta approvato nel 2005, si è rivelato già superato dall’evoluzione registrata nel settore delle energie rinnovabili; dall’altro, la mancata fissazione, ad oggi, da parte del Governo dei limiti di produzione per le regioni”. A conclusione del suo intervento, l’assessore ha voluto ringraziare il Presidente Acri “per l’impegno, riconosciutogli anche dalla Giunta, con il quale sta assicurando i lavori della Commissione”.