• Articolo , 18 gennaio 2010
  • Repsol, Gdf-Suez ed Enel per un giacimento in Algeria

  • Il consorzio formato da Enel, Repsol e Gdf-Suez ha firmato con la Sonatrach un contratto per l’esplorazione e lo sfruttamento del campo di gas denominato “South-East Illizi”. Si tratta di un consorzio in cui l’Enel detiene il 27,5% delle quote, la spagnola Repsol il 52,5% e la franco-belga Gdf-Suez il 20%. Il giacimento “South East […]

Il consorzio formato da Enel, Repsol e Gdf-Suez ha firmato con la Sonatrach un contratto per l’esplorazione e lo sfruttamento del campo di gas denominato “South-East Illizi”. Si tratta di un
consorzio in cui l’Enel detiene il 27,5% delle quote, la spagnola Repsol il 52,5% e la franco-belga Gdf-Suez il 20%.
Il giacimento “South East Illizi”, sito nell’Algeria sudorientale, era stato messo all’asta nel luglio del 2009 durante il “Second Bidding Call for the Awarding of Hydrocarbons Research and Exploitation Contracts”. La firma del contratto, come riferisce una nota del gruppo elettrico italiano, è avvenuta alla presenza del ministro dell’Energia algerino Chakib Khelil, cui ha fatto seguito l’assegnazione della licenza.