• Articolo , 28 gennaio 2011
  • Rete Rinnovabile: finanziamento per il progetto fotovoltaico

  • Rete Rinnovabile S.r.l., società indirettamente controllata al 100% da Terna S.p.A, in vista della cessione annunciata al mercato lo scorso 18 ottobre, ha firmato in data odierna un contratto di rifinanziamento di durata pari a 18 anni. L’importo complessivo massimo dell’operazione di rifinanziamento ammonta a 593,8 milioni di euro (di cui 521,3 per cassa e […]

Rete Rinnovabile S.r.l., società indirettamente controllata al 100% da Terna S.p.A, in vista della cessione annunciata al mercato lo scorso 18 ottobre, ha firmato in data odierna un contratto di rifinanziamento di durata pari a 18 anni.
L’importo complessivo massimo dell’operazione di rifinanziamento ammonta a 593,8 milioni di euro (di cui 521,3 per cassa e 72,5 per firma) ed è volto a rifinanziare su base project financing no recourse gli investimenti sostenuti per la realizzazione del portafoglio di impianti fotovoltaici detenuti da Rete Rinnovabile.
L’operazione è stata finalizzata con un pool di 7 banche composto da Banca Popolare di Milano, Gruppo Credito Valtellinese, Meliorbanca e Banca Popolare dell’Emilia Romagna, MPS Capital Services (che svolgerà anche il ruolo di Facility Agent), Natixis, Unicredit Corporate Banking e
West LB.
Rete Rinnovabile è stata assistita dallo Studio Legale Chiomenti per la redazione della contrattualistica finanziaria, mentre hanno agito come advisors delle banche: Fichtner
relativamente agli aspetti tecnici, AON per quelli assicurativi e Gianni Origoni Grippo & Partners per la due diligence legale.
I termini e le condizioni del contratto di finanziamento riflettono gli elevati standard qualitativi del portafoglio degli impianti fotovoltaici realizzati.