• Articolo , 19 febbraio 2010
  • Ridurre consumi ed emissioni si può, basta rallentare!

  • La società navale danese ha tagliato del 30% consumi ed emissioni semplicemente riducendola velocità di crociera. Il beneficio è doppio: vantaggi economici ed ambientali

(Rinnovabili.it) – La compagnia navale danese Maersk è riuscita a ridurre il consumo di carburante del 30%, con una equivalente riduzione delle emissioni dannose, semplicemente moderando la velocità di crociera della flotta.
Diminuire l’andatura per ridurre le emissioni è un metodo anche economico di rispettare l’ambiente visto che il beneficio deriva dalla riduzione della resistenza e dell’attrito della chiglia della nave con l’acqua. A dichiararlo il direttore del settore sostenibilità ambientale dell’azienda Soren Stig.
Se anche il comparto aereo riducesse leggermente la velocità di viaggio, il beneficio sarebbe immediato con un aumento della durata di percorrenza stimato in soli 5-10 minuti.
E la riduzione della velocità come strategia a vantaggio dell’ambiente potrebbe interessare anche il trasporto su gomma: secondo le stime dell’International Energy Agency guidando a 55 piuttosto che a 65 miglia orarie si potrebbero tagliare le emissioni di diossido di carbonio rilasciate dalle automobili americane di circa il 20%; un beneficio notevole in termini di qualità dell’aria senza bisogno di mettere mano al portafogli.