• Articolo , 20 maggio 2010
  • Rifiuti, Scopelliti: “impegno concreto e attenzione a problemi ambientali e gestione sostenibile”

  • Un importante e significativo passo in avanti in tema di gestione dei rifiuti è stato fatto in questi giorni dalla Regione Calabria. Con la pubblicazione degli esiti relativi agli avvisi pubblici per la realizzazione di isole ecologiche e per le attività di raccolta differenziata, a breve sul nostro territorio, grazie ai finanziamenti concessi a gran […]

Un importante e significativo passo in avanti in tema di gestione dei rifiuti è stato fatto in questi giorni dalla Regione Calabria. Con la pubblicazione degli esiti relativi agli avvisi pubblici per la realizzazione di isole ecologiche e per le attività di raccolta differenziata, a breve sul nostro territorio, grazie ai finanziamenti concessi a gran parte dei Comuni calabresi, si avvieranno azioni concrete che avranno ricadute considerevoli sia in termini ambientali sia occupazionali.
“Sono soddisfatto – ha dichiarato il presidente della Regione Giuseppe Scopelliti – già a pochi giorni dall’insediamento, la nuova Giunta Regionale ha concretizzato l’impegno e l’attenzione verso i problemi ambientali e la gestione sostenibile del territorio”. Secondo il presidente “proprio lo stanziamento di nuove e importanti risorse finanziarie è un segno evidente che questo governo si pone degli obiettivi ambiziosi per il rilancio dell’economia calabrese e di tutto il territorio regionale, partendo dalla protezione dell’ambiente che è il punto di forza della nostra regione”.
Per incentivare la raccolta differenziata la nuova Giunta Regionale ha triplicato l’iniziale risorsa finanziaria di 8 milioni di euro portandola a ben 24 milioni di euro consentendo in tal modo a tutti i Comuni in graduatoria di accedere al finanziamento per garantire il servizio di raccolta differenziata alla cittadinanza calabrese.
L’obiettivo è quello di aumentare sensibilmente in breve termine la percentuale di raccolta differenziata, attualmente attestata al 13%, raggiungendo il traguardo del 35% per i comuni interessati.
La sfida che ci si pone è ardua, ma stavolta il traguardo stimato potrebbe anche essere superato poiché l’approccio e le metodologie utilizzate per l’organizzazione e la realizzazione del servizio di raccolta differenziata, nel pieno rispetto delle norme di riuso, riciclo e recupero dei rifiuti, è garanzia di ottimi risultati.
Strategicamente connessa all’iniziativa riguardante la raccolta differenziata è quella delle isole ecologiche che verranno realizzate nei Comuni calabresi, finanziate interamente dalla regione Calabria. Le isole ecologiche sono dei centri di raccolta che integrano i servizi e gli impianti presenti nella regione, incrementano la raccolta differenziata, il riciclaggio e il recupero dei materiali e riducono al minimo il ricorso allo smaltimento in discarica.
Anche in questo caso la nuova Giunta Regionale ha dato vigore all’iniziativa raddoppiando la risorsa finanziaria dai 4,9 milioni di euro previsti agli attuali 9 milioni di euro messi in gioco. p.g.