• Articolo , 29 luglio 2008
  • Rifiuti: Toscana leader per raccolta procapite carta

  • La Toscana e’ stata la prima regione italiana per raccolta pro-capite di carta e cartone nel 2007: con 81,9 chilogrammi per abitante supera il Trentino Alto Adige (79,8 kg) e la Valle d’Aosta (68,6 kg). E’ quanto emerge dal XIII Rapporto sulla raccolta differenziata di carta e cartone pubblicato dal Comieco, consorzio nazionale per il […]

La Toscana e’ stata la prima regione italiana per raccolta pro-capite di carta e cartone nel 2007: con 81,9 chilogrammi per abitante supera il Trentino Alto Adige (79,8 kg) e la Valle d’Aosta (68,6 kg). E’ quanto emerge dal XIII Rapporto sulla raccolta differenziata di carta e cartone pubblicato dal Comieco, consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi a base cellulosica cui aderiscono circa 3.500 imprese della filiera cartaria. Lo rende noto lo stesso Comieco in un comunicato, Nel corso del 2007 la Toscana ha raccolto oltre 297.148 tonnellate di carta e cartone, con un aumento del 3,6% rispetto alle 286.787 dell’anno precedente. ”Ottime le performance di Prato e di Firenze – commenta Carlo Montalbetti, direttore generale del Comieco – che, con una raccolta media di 149,3 e 104,3 kg per abitante, si classificano come prima e seconda tra le province italiane”. Buoni risultati registrati anche a Siena (85 kg, sesta provincia italiana), Pisa (83 kg, ottava) e Lucca (73 kg, dodicesima). Sensibilmente inferiori, ma comunque sopra la media nazionale di 44,7 kg per abitante, sono i dati della raccolta delle province di Pistoia (59 kg), Arezzo (58 kg), Livorno (56 kg), Grosseto (54 kg) e Massa (49 kg). Grazie all’aumento della raccolta differenziata, riporta la nota, i Comuni toscani hanno beneficiato nel 2007 di oltre 11.314.000 euro erogati dal sistema Comieco.