• Articolo , 2 gennaio 2008
  • Rigenergia 2008: fonti rinnovabili ed opportunità lavorative

  • Il settore dell’eco-energie si presenta in Valle d’Aosta anche come occasione di inserimento lavorativo per giovani laureati. Da quest’anno, infatti, la regione promuove un concorso, nell’ambito della rassegna “Rigenergia”, per il coinvolgimento degli studenti universitari nel campo delle energie alternative

Nel 2007 la mostra convegno sulle energie alternative e le nuove tecnologie, “Rigenergia”, ha richiamato nel capoluogo valdostano una quarantina dei più importanti produttori di impianti per il calore e il raffreddamento alimentati da eco-energie ed ha catalizzato l’attenzione di professionisti e esperti del settore. Sono stati 6000 i visitatori, in 250 si sono iscritti al seminario di approfondimento sulle energie alternative e il risparmio energetico nell’edilizia di montagna; mentre più di 120 tra installatori, geometri, ingegneri e architetti hanno preso parte ai workshop, organizzati dall’Agenzia regionale per l’Ambiente, su eolico, solare, biomasse e cogenerazione. Quest’anno la rassegna vuole dare spazio anche ai giovani laureati, con una nuova opportunità di inserimento lavorativo, grazie ad un concorso promosso dalla Camera di Commercio e dalla Regione Valle d’Aosta. Nell’ambito dell’iniziativa, infatti, le imprese sono chiamate a ingaggiare giovani laureandi iscritti a corsi di laurea specialistica e coinvolgerli in progetti di ricerca sulla microgenarzione, l’efficienza energetica, i prodotti, gli impianti, i servizi e le analisi di mercato. “La Valle d’Aosta – sottolinea l’assessore regionale all’Energia, Leonardo La Torre – può diventare laboratorio di sperimentazione per l’utilizzo di nuove fonti energetiche e di nuove tecnologie”. Sulla stessa lunghezza d’onda il presidente della Camera di Commercio, Pierantonio Genestrone, per il quale “é indispensabile che la politica di sviluppo sostenibile e di risparmio energetico si fondi su azioni legislative, didattiche e promozionali e che la Chambre deve diventare punto di aggregazione della filiera delle energie rinnovabili, raccogliere le istanze di ognuno, valorizzandole e inserendole in un percorso organico virtuoso, che faccia da volano tra gli enti pubblici, le imprese e i consumatori finali”. La seconda edizione della rassegna internazionale “Rigenergia 2008” si terrà in Valle d’Aosta il prossimo maggio. (fonte Ansa)