• Articolo , 17 ottobre 2007
  • Rimini: giornata di studio sulla bio-architettura

  • Appuntamento alla Fiera di Rimini per discutere di bioedilizia, risparmio energetico e sostenibilità. Parteciperanno esponenti delle amministrazioni locali, del Ministero dello Sviluppo Economico e progettisti di fama internazionale

Prende avvio domani, giovedì 18, con il seminario “La bio-architettura, buone pratiche europee e sperimentazioni riminesi”, promosso dal Settore Piano strategico e dall’Assessorato alle Politiche ambientali ed energetiche del Comune di Rimini, l’attività di riflessione sulle buone pratiche europee sui temi dello sviluppo sostenibile e della qualità ambientale della città. Ospite d’eccezione sarà l’architetto Thomas Herzog, personaggio di fama internazionale che si è contraddistinto nella progettazione su tematiche di grandissima attualità e d’importanza strategica quale quelle dell’efficienza energetica in architettura. Herzog, infatti, è stato tra i principali fautori della “Carta europea per l’energia solare in architettura e nella pianificazione urbana” sottoscritta nel 1996 da grandi nomi dell’architettura mondiale, fra i quali Renzo Piano, ed è pioniere nella sperimentazione tecnologica applicata alle costruzioni bioclimatiche anche nello standard della residenza privata. “Quello della bio-edilizia – ha dichiarato l’assessore alle Politiche ambientali Andrea Zanzini – è un tema particolarmente importante su cui già da tempo l’Amministrazione ha concentrato i propri sforzi che stanno dando i primi frutti. Proprio in questi giorni il mio Assessorato ha rilasciato il primo parere positivo ad un progetto ideato secondo i criteri del Regolamento comunale denominato “Misure Volontarie di Bioedilizia”. Una volta conclusi i lavori di costruzione, l‘edificio riceverà una delle etichette di qualità previste dalle Misure Volontarie di Bioedilizia: quella di “Casa Qualità” che fornisce un valore aggiuntivo ai benefici provenienti dagli interventi di bioedilizia.” (fonte Romagnaoggi.it)