• Articolo , 27 gennaio 2010
  • Rinnovabili e assimilate: diritti CIP6, 3.403 MW per il 2010

  • Il Gestore dei Servizi Energetici rende noti i risultati dell’assegnazione dei diritti relativi all’energia elettrica Cip 6

(Rinnovabili.it) – Con il termine _energia CIP6_ si intende l’energia elettrica prodotta da impianti a fonti rinnovabili e assimilate che usufruiscono di forme di remunerazione incentivata previste per l’appunto dal “Provvedimento CIP 6/92”:http://www.gse.it/attivita/Incentivo%20impianti%20CIP692/Documents/provvedimento_CIP6_92.pdf.
La capacità assegnabile, definita di anno in anno sulla base del volume annuo di energia che il GSE prevede di ritirare, viene assegnata in parte agli operatori del mercato libero e, per la parte residua, all’Acquirente Unico. In attuazione di quanto previsto dal decreto del Ministro dello Sviluppo Economico 27 novembre 2009, il Gestore dei Servizi Energetici ha il compito di rendere noti i risultati dell’assegnazione ai clienti del mercato libero dei diritti relativi a tale energia una volta concluse le procedure per il conferimento.
All’iter di assegnazione per l’anno 2010 hanno partecipato 70 imprese operanti nel mercato libero per una richiesta complessiva pari a 27.970 MW. In tal senso sono stati assegnati complessivi 3.403 MW per i quali i soggetti assegnatari potranno stipulare con il GSE il relativo contratto per differenza. “L’elenco delle società”:http://www.gse.it/GSE%20Informa/Documents/elenco_cip_6_2010.pdf, con le rispettive capacità aggiudicate, è disponibile sul sito internet del Gestore.