• Articolo , 23 settembre 2010
  • Rinnovabili e carbone pulito: NER 300 è pronto a finanziare nuovi progetti

  • Il Ministero dello Sviluppo economico rende noto che le aziende italiane che intendono partecipare all’iniziativa possono presentare da oggi la loro ‘Manifestazione d’interesse’

(Rinnovabili.it) – “NER300″ è il soprannome di uno strumento di finanziamento gestito congiuntamente dalla Commissione europea, dalla Banca Europea per gli Investimenti e dagli Stati membri, così battezzato in quanto contiene le disposizioni per assegnare i ricavati della vendita di 300 milioni di quote (diritti di emissione di una tonnellata di biossido di carbonio) ai “Nuovi Entranti” nella riserva dell’ETS. L’obiettivo è quello di scegliere e sovvenzionare progetti dimostrativi nell’ambito della produzione energetica da fonti rinnovabili e della tecnologia per la cattura e lo stoccaggio del carbonio (CCS).
Con l’approvazione della delibera n. 23/2010 da parte del _Comitato Emission Trading,_ l’organo che sovraintende all’applicazione della direttiva europea sulle quote di CO2, sono state regolate le modalità di invio della manifestazione di interesse per i “Nuovi Entranti” del periodo 2013–2020.
A renderlo noto è oggi il Ministero dello Sviluppo Economico che avverte le aziende interessate ad accedere a questo strumento di finanziamento manifestando dunque il proprio interesse alla gara europea.
In tal senso, tale manifestazione dovrà essere inviata agli indirizzi e-mail sec.ner300@minambiente.it e ner300.dgenre@sviluppoeconomico.gov.it entro e non oltre l’11 ottobre 2010. Tempi ristretti, ma giustificati dalla necessità di procedere, immediatamente dopo l’11 ottobre, all’emanazione del bando vero e proprio; sulla base di quest’ultimo le Autorità italiane competenti dovranno selezionare i progetti nazionali da inviare alla Commissione Europea per l’inserimento o meno nel “NER 300”.