• Articolo , 24 giugno 2009
  • Rinnovabili, IRENA cerca casa

  • Appuntamento in Egitto per la selezione della sede dell’Agenzia e del nuovo direttore, mente continuano a crescere i consensi che hanno portato oltre 100 paesi ad associarsi

(Rinnovabili.it) – Momento di decisioni chiave per “IRENA”:http://www.rinnovabili.it/e-tempo-di-unagenzia-internazionale-per-le-rinnovabili-701057, l’Agenzia Internazionale per l’Energia Rinnovabile, nata “ufficialmente” a gennaio 2009 con lo scopo di promuovere lo sviluppo dell’energia pulita su scala mondiale.
La prossima settimana, infatti, in Egitto e più precisamente a Sharm El-Sheik si riunirà per la seconda volta la Commissione Preparatoria con il compito di votare il quartier generale della Agenzia e colui che assumerà l’incarico di Direttore generale ad interim; la Commissione svolge la funzione di organo costituzionale intermedio ed è composto da tutti gli Stati firmatari che ad oggi risultano essere 108: 39 africani, 32 europei, 27 asiatici e 10 latino-americani. Germania, Austria e Emirati Arabi sono gli unici in lizza per la sede, dopo che la Danimarca ha ritirato la sua proposta, mentre quattro sono i candidati per la posizione di Direttore:
* Helene Pelosse – attualmente vice Capo di Gabinetto del Ministero dell’Ambiente francese;
* Juan Ormazabal Jordana – attualmente il direttore generale del Centro Nacional de Energías Renovables (CENER) spagnolo;
* Arthouros Zervos – Professore di Ingegneria Meccanica all’università di Atene e direttore di ben tre importanti associazioni, l’European Wind Energy Association (EWEA), il Global Wind Energy Council (GWEC) e il Consiglio europeo dell’energia rinnovabile (EREC)
* Hans Jorgen Koch – attualmente vice segretario permanente del Ministero dell’Energia e Clima danese e membro del Consiglio dirigenziale IEA (Agenzia internazionale per l’Energia).