• Articolo , 29 ottobre 2007
  • Rinnovabili: le proposte del Parlamento Europeo

  • Trasmessa alla Commissione Europea la nuova tabella di marcia per la promozione delle fonti rinnovabili

L’Europarlamento ha trasmesso alla Commissione Europea le sue raccomandazioni in vista della proposta legislativa attesa per dicembre sul nuovo quadro normativo sulle fonti rinnovabili, nei settori dell’elettricità, del riscaldamento/raffreddamento e dei trasporti. Secondo il Parlamento la proposta dovrà contenere obiettivi “vincolanti, chiari e realistici” consistenti in una quota del 25% di energia da fonti rinnovabili nel settore dell’energia primaria entro il 2020, e nella proposta di un piano per il raggiungimento di una quota del 50% di energia da fonti rinnovabili entro il 2040. Altre proposte indicate vanno dall’istituzione di Piani d’azione (PAR) comunitari e nazionali, alla creazione di infrastrutture e di un ambiente di mercato favorevole all’espansione delle fonti verdi, da una corretta articolazione nel tempo degli obiettivi fissati dalla Commissione (20% di energie rinnovabili entro il 2020) alla nomina ormai prossima di una sorta di Alto commissario che coordini le azioni di promozione delle rinnovabili. Tra le priorità indicate dall’Europarlamento si colloca la necessità che le energie rinnovabili siano rapidamente integrate nel mercato interno dell’energia come requisito essenziale per una riuscita integrazione e un’espansione della produzione energetica da fonti rinnovabili. (fonte Ansa)