• Articolo , 15 luglio 2009
  • Rinnovabili, nasce il Centro di Ricerca sino-statunitense

  • Team di scienziati e ingegneri di entrambe le nazioni collaboreranno sul fronte dell’efficienza energetica, del carbone pulito e della mobilità sostenibile

(Rinnovabili.it) – Il Segretario per l’Energia degli Stati Uniti Steven Chu, il ministro cinese della Scienza Wan Gang, e l’amministratore di National Energy Administration Zhang Guo Bao hanno annunciato oggi i piani per la realizzazione il primo Centro di ricerca energetica USA-Cina. Il compito di questa nuova partnership sarà quello di facilitare la ricerca e lo sviluppo di energia pulita da parte di squadre di scienziati e ingegneri provenienti da entrambi i Paesi, oltre a fungere da camera di compensazione. Gli argomenti prioritari da affrontare includeranno inizialmente l’efficienza energetica, le tecnologie per il carbone pulito (compresa dunque la CCS), e la realizzazione di veicoli sostenibili.
“Stati Uniti e Cina sono due grandi nazioni, e l’energia pulita è una delle maggiori opportunità che ci si presenta ora”, ha dichiarato Steven Chu. “Lavorando insieme, possiamo realizzare più di quanto faremmo da soli”. Il Centro avrà una sede in ciascuna nazione, in località ancora da stabilirsi e riceverà un primo finanziamento di 15 milioni di dollari, necessari a sostenere le attività iniziali all’interno del quale ciascun governo si impegna con importi uguali. Nel corso dei prossimi mesi, alcuni funzionari bipartisan discuteranno degli elementi del Centro, con l’obiettivo di avviare le prime operazioni già entro la fine dell’anno.