• Articolo , 22 settembre 2010
  • Rinnovabili:individuate scuole per i finanzimeni “PON” e “POIN”

  • La “Cabina di regia” dedicata ai programmi “PON” e “POIN” individua gli istituti scolastici da candidare all’ottenimento dei finanziamenti comunitari

“Siamo ampiamente soddisfatti per la rapidità con cui la Cabina di Regia, istituita per individuare i progetti da candidare all’ottenimento dei finanziamenti della Programmazione 2007-2013 del Fondo Europeo di Sviluppo Regionale, con riferimento al ‘PON’ ‘Ambienti per l’apprendimento’ ed al ‘POIN’ ‘Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico’, ha prodotto un ulteriore risultato individuando le candidature da presentare alla Regione Puglia. Siamo riusciti in tempi brevi e in una logica di proficua collaborazione a stilare una griglia delle priorità, avendo come unico e solo punto di riferimento l’interesse del territorio e l’ammodernamento della dotazione infrastrutturale dei nostri istituti”. Così Domenico Farina, assessore provinciale ai Lavori Pubblici, commenta l’esito della riunione della Cabina di Regia relativa ai progetti ‘PON’ e ‘POIN’ che ha licenziato l’elenco degli istituti che si candideranno a ricevere i finanziamenti europei (per il ‘PON’ l’ammontare delle risorse complessive a disposizione degli istituti della provincia di Foggia è di 2 milioni 562mila 228 euro e l’importo massimo finanziabile per ogni singolo progetto è di 750mila euro; mentre per il ‘POIN’ l’ammontare delle risorse complessive a disposizione degli istituti della provincia di Foggia è di 2 milioni di euro).
“La valutazione operata dalla Cabina di Regia – spiega l’assessore Farina – è stata costruita a partire da una visione complessiva della condizione infrastrutturale degli istituti, privilegiando quelli più bisognosi di interventi di ammodernamento. Una linea condivisa in modo unanime dai dirigenti scolastici e che ci ha permesso di applicare un’idea di sinergia e collaborazione finalizzata a fare concretamente ‘sistema’, senza sovrapposizioni né controversie ma lavorando tutti assieme per il miglioramento dell’offerta formativa della Capitanata. È doveroso ringraziare per l’impegno profuso il personale dell’ufficio tecnico, i componenti della Cabina di Regia, il dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale Giuseppe De Sabato e la dottoressa Lucia Onorati”.
Per il ‘PON’ ‘Ambienti per l’apprendimento’ le scuole che si candideranno con i loro progetti ad intercettare i finanziamenti comunitari sono l’istituto Agrario di Cerignola, il ‘Giannone’ di Foggia, il ‘Marrone’ di Lucera, il ‘Perugini’ di Foggia, l’istituto d’Arte di Cerignola, il ‘Rosati-Notarangelo’ di Foggia, l’Ipsia di Ischitella, il ‘Di Maggio’ di San Giovanni Rotondo, il ‘Fazzini’ di Vieste, il ‘Galilei’ di Manfredonia. Per il ‘POIN’, invece, la proposta sarà avanzata dai comprensori scolastici (ciascuno dei quali proporrà una sola candidatura) di Foggia centro (composto dagli istituti ‘Masi’, Itis ‘Altamura’, il Liceo Classico ‘Lanza’, il magistrale ‘Poerio’ e l’’Einaudi’) e di Vieste (composto dall’alberghiero ‘Mattei’ e dalle strutture sportive denominate ‘Omnisport’). “Presenteremo un così alto numero di progetti – aggiunge l’assessore Farina – fiduciosi di riuscire ad intercettare le economie rivenienti dall’eventuale mancato utilizzo delle somme disponibili sull’intero progetto, dinamica già verificatasi in altri bandi”.
“Rivolgo il mio grazie a tutti i dirigenti scolastici che hanno cooperato a questo innovativo metodo di gestione delle opportunità offerte al mondo della scuola dalle risorse comunitarie – evidenzia l’assessore provinciale alle Politiche Educative, Billa Consiglio –. I risultati ottenuti, in termini di condivisione degli obiettivi e di contributi forniti dalle istituzioni e dal sistema dell’istruzione di Capitanata inaugurano una stagione di collaborazione che sarà riproposta ed implementata nel prossimo futuro”.