• Articolo , 24 aprile 2008
  • Riscaldamento: normativa sui regolatori anti-spreco

  • Si tratta di una norma che riguarda gli impianti centralizzati degli stabili del comune di Torino, ma che potrebbe essere d’esempio per altre amministrazioni locali

Come prevede il cosiddetto “Allegato energetico” al nuovo regolamento edilizio, contenuto nella delibera siglata dagli assessori Mangone (Ambiente) e Viano (Edilizia privata), gli impianti di riscaldamento centralizzato dovranno essere equipaggiati di un dispositivo di regolazione e calcolo del calore installato su ogni singolo radiatore.
Questo dispositivo, chiamato «salvacalore», consentirà un risparmio di circa il 15-20% del metano utilizzato oggi. Il costo, non certo contenuto, previsto per famiglia, sarà intorno ai 1.000 euro. Ma, secondo gli addetti ai lavori, potrà essere ammortizzato in 4-5 anni. Questi nuovi impianti prevedono delle valvole termostatiche, anch’esse obbligatorie, che permetteranno ad ogni famiglia di poter gestire la temperatura nella propria casa.
Queste normative sono comprese nell’articolo 6 dell’Allegato e riguardano i condominii dotati di impianto centralizzato. Questi dovranno eseguire per legge i lavori di cambiamento degli impianti di riscaldamento, con l’obbligo, quindi, di installare dispositivi di regolazione e calcolo del calore.