• Articolo , 9 marzo 2010
  • Risorse rinnovabili? Ci pensano le bioenergie

  • A Lecce, presso l’Università del Salento, la conferenza internazionale sulle energie ricavate dai materiali naturali.

(Rinnovabili.it) – Nome ufficiale del convegno “Le Bioenergie: una carica di risorse rinnovabili”:http://www.energythink.it/index2.html. La conferenza, in programma per il 18 marzo, è stata organizzata in collaborazione tra Eni e Legambiente. Argomento chiave dell’evento: la possibilità di ricavare energia senza inquinare e da ciò che di naturale ci circonda: le piante e l’agricoltura. Numerose le personalità del mondo scientifico che ci parleranno appunto del connubio fra bioenergie ed agricoltura, con conseguente riferimento al cibo e ai biocarburanti, implementando tutti i parametri che entrano in gioco nel settore: agricoli, ambientali, politici ed economici.
L’attenzione sarà rivolta inoltre sulle tecnologie italiane più innovative e in particolar modo alla produzione di etanolo di seconda generazione, l’ambizioso progetto Proesa del gruppo M&G, da biomasse lignocellulosiche, limitando quindi l’impiego di colture a fini alimentari e riducendo le emissioni di gas a effetto serra dell’80%. Ulteriori temi trattati, la conversione di seconda generazione dei “Feedstocks” in carburanti verdi, il progetto dell’unione europea “CHRISGAS” riguardante la gassificazione delle biomasse, piuttosto che della possibilità di generare benzine ecologiche a partire dagli scarti forestali, con lo scopo di ridurre la dipendenza dai combustibili fossili, e con un occhio di riguardo alla ricerca per ciò che concerne le prospettive future di utilizzare anche le microalghe a tale scopo.