• Articolo , 23 aprile 2009
  • Risparmio energetico, bando da 10 mln in Liguria

  • Scadenza il 30 aprile, iscrizioni aperte a imprese e cooperative

Finanziata la produzione di energia da fonti rinnovabili in Liguria. Sono in arrivo dalla Regione 10 milioni di euro appartenenti ai fondi europei Fesr per lo sviluppo regionale.
Potranno partecipare al bando regionale tutte le imprese singole o associate, anche in forma di cooperativa, e i soggetti no profit operanti nel settore della produzione di beni e servizi, commercio e turismo iscritte nel Registro delle imprese e attive al momento di presentazione della domanda.
Saranno erogati finanziamenti a favore di impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili, pannelli fotovoltaici per autoconsumo o collegati alla rete elettrica di distribuzione, impianti di cogenerazione a biomasse di potenza superiore a 0,5 Mwt conformi a quanto previsto dal Dpr 183/2008, impianti eolici e programmi di investimento indirizzati al risparmio energetico.
Le spese ammissibili, al netto dell’Iva, devono riferirsi a programmi di investimento avviati successivamente al primo gennaio 2007 e riguardare progettazione, direzione lavori, collaudo e certificazione dell’impianto nel limite massimo del 10% del costo dell’intervento, fornitura dei materiali e dei componenti necessari alla realizzazione dell’impianto, installazione e posa in opera comprensiva dell’allaccio alla rete elettrica, eventuali opere edili strettamente necessarie e acquisto di macchinari e attrezzature caratterizzati da una più elevata efficienza energetica.
Gli interventi saranno finanziati entro il limite delle risorse disponibili a titolo di aiuto in de minimis, consistente in un contributo a fondo perduto che ammonta al 50% della spesa ammissibile. Le domande dovranno essere presentate entro il 30 aprile utilizzando il modulo scaricabile dal sito web del Filse, prodotte in bollo e firmate dal legale rappresentante dell’impresa partecipante.
(Paola Mammarella)