• Articolo , 21 ottobre 2010
  • Risparmio energetico, più facile orientarsi con guida Agenzia Entrate

  • Pubblicata dall’Agenzia delle Entrate la guida aggiornata alle “Agevolazioni fiscali per il risparmio energetico”, uno strumento importante per orientarsi con precisione in una materia modificata più volte negli ultimi anni

(Rinnovabili.it) – E’ stata appena pubblicata dall’Agenzia delle Entrate la “nuova guida”:http://www.agenziaentrate.gov.it/wps/wcm/connect/4d5ba980426dc22898a09bc065cef0e8/GUIDA+Risp_Energ.pdf?MOD=AJPERES&CACHEID=4d5ba980426dc22898a09bc065cef0e8 sulle agevolazioni fiscali per il risparmio energetico. Una “bussola” indispensabile per chi vuole orientarsi tra normative e disposizioni in una materia che ha visto, negli ultimi anni, continue evoluzioni. La guida, che aggiorna quella precedentemente pubblicata sempre dall’Agenzia, è stata articolata in differenti voci, ognuna delle quali costituisce un importante campo di specificazione a favore del cittadino. Un utente che può quindi seguire, con maggiore tranquillità, l’iter procedimentale nella richiesta delle detrazioni e delle agevolazioni per gli interventi di risparmio energetico.
Nel documento, si precisa innanzitutto in cosa consistano e chi possa beneficiare delle agevolazioni per la riqualificazione energetica, oltre a fornire indicazioni utili sulla possibile cumulabilità dei benefici fiscali con altre agevolazioni. Al consumatore viene anche fornito un adeguato panorama di riferimento sulla tipologia di interventi interessati dall’agevolazione, con un dettaglio, ad esempio, su edifici esistenti, involucri di edifici, istallazione di pannelli solari e sostituzione di impianti di climatizzazione invernale. Ampio spazio è poi stato fornito nella guida dell’Agenzia delle Entrate anche alle spese e ai limiti della detrazione, senza dimenticare tutte le informazioni relative a ciò che l’utente finale deve presentare per ottenere la detrazione. In questo caso si va dal focus sulla certificazione e l’invio di documenti alla comunicazione da inviare specificamente all’Agenzia e agli adempimenti per gli interventi in leasing.
Una guida che offre un servizio in più al cittadino, dal momento che la normativa di settore negli ultimi anni è cambiata più volte generando un possibile “effetto confusione” in quanti devono fare richiesta per le detrazioni. “I cambiamenti – come si legge nella nota introduttiva del documento – si riferiscono, in particolare, alle procedure da seguire per avvalersi correttamente delle agevolazioni”. Per questo l’Agenzia delle Entrate ha voluto sottolineare come sia stato “introdotto l’obbligo di inviare una comunicazione all’Agenzia delle Entrate (quando i lavori proseguono oltre un periodo d’ imposta)”; ma anche come sia stata “fissata una ripartizione unica, in cinque rate annuali di pari importo, del totale della spesa sostenuta”, e infine anche “la sostituzione della tabella dei valori limite della trasmittanza termica”.