• Articolo , 27 marzo 2007
  • Roma – Shanghai: energia pulita italo-cinese

  • Il progetto, promosso dal ministero dell’Ambiente in collaborazione con l’Università di Roma “Sapienza” e quella di Shanghai “Tongji”, prevede l’installazione di una microturbina all’interno dei due campus universitari per produrre energia elettrica, calore e fresco. L’obiettivo è creare un modello tecnologico di riferimento

Una microturbina nei campus universitari di Roma e Shanghai per soddisfare le esigenze di energia elettrica, calore ed energia frigorifera. È questo l’obiettivo del progetto “Micro-turbina trigenerativa”, che verrà presentato domani a Roma, promosso dal ministero dell’Ambiente in collaborazione con l’Università di Roma “Sapienza” e quella di Shanghai “Tongji”. Nato dalla cooperazione scientifica tra istituzioni e imprese italiane e cinesi, l’accordo tra le due città è finalizzato a creare una più stretta collaborazione nei settori della micro-cogenerazione e dell’efficienza energetica, sia come ricerca che come scambio a livello studentesco. Confrontando i risultati dei test nei due paesi e analizzando l’efficienza e il rendimento del sistema in diverse condizioni, è possibile creare un modello tecnologico di riferimento per il risparmio energetico e la riduzione delle emissioni inquinanti. (fonte ministero dell’Ambiente)