• Articolo , 11 luglio 2008
  • Romania sulla strada delle rinnovabili e dell’efficienza energetica

  • “I progetti di accesso ai fondi per la crescita dell’efficienza energetica potrebbero essere presentati già dal mese di giugno” ha dichiarato il capo Dipartimento di Comunicazione dell’Organismo Intermediario per l´Energia, ministro dell’Economia e della Finanze, Cristian Georgescu

Sia gli operatori del settore energetico che le autorità locali rumene potranno accedere ai fondi strutturali nel quadro dell’asse prioritario IV del Programma Operativo Settoriale “Crescita della competitività economica”. Inoltre saranno erogati tra il 2008 e il 2013, dai Fondi Europei per lo Sviluppo Regionale, circa 637 milioni di euro, oltre agli 86 del budget rumeno, nel quadro dell’Asse prioritario IV del POS denominato “La crescita dell´efficienza energetica e della sicurezza delle
forniture, nel contesto della lotta contro i cambiamenti climatici”.
Il succitato Asse IV coprende tre settori:

– Miglioramento dell’efficienza energetica e sviluppo sostenibile del sistema energetico dal punto di vista ambientale, con cofinanziamenti di 10 milioni di euro a progetto con un budget totale di 400 milioni di euro (di cui 363 dalla UE).

– Valorizzazione delle risorse energetiche rinnovabili. Dedicati soprattutto alle autorità locali, ma anche alle associazioni per lo sviluppo intercomunitario e agli operatori economici del settore con finanziamenti fino al 2013 di 362 milioni (di cui 233 dalla UE).

– Diversificazione delle reti di interconnessione dei sistemi di trasporto dell’elettricità e dei gas naturali, ciò in previsione della crescita degli approvvigionamenti di energia. La somma ammonta a 57 milioni (di cui 51 dalla UE).