• Articolo , 13 marzo 2009
  • Rottamazione vecchie caldaie e fotovoltaico, fondi provincia

  • Fonti rinnovabili e uso razionale dell’energia: approvate dalla giunta provinciale di Viterbo due delibere che mettono a disposizione 830mila euro per i cosiddetti ‘Piani energetici ambientali delle fonti rinnovabili’. La prima delibera prevede che, tramite appositi bandi, siano assegnati contributi da 200 euro per la rottamazione di 1000 vecchie caldaie da riscaldamento, fino a un […]

Fonti rinnovabili e uso razionale dell’energia: approvate dalla giunta provinciale di Viterbo due delibere che mettono a disposizione 830mila euro per i cosiddetti ‘Piani energetici ambientali delle fonti rinnovabili’. La prima delibera prevede che, tramite appositi bandi, siano assegnati contributi da 200 euro per la rottamazione di 1000 vecchie caldaie da riscaldamento, fino a un totale di 200mila euro. Fondi sono destinati anche ai settori industriale, artigianale, terziario, agricolo, per la realizzazione di impianti cogenerativi a metano o biofuel, micro e mini eolico. La seconda delibera, invece riguarda il cosiddetto progetto ‘Mille tetti fotovoltaici’ e prevede contributi per la realizzazione di gazebo fotovoltaici sui parcheggi auto. I cittadini che decidessero di partecipare al bando pagheranno solo 400 euro anziche’ 10mila per la realizzazione dei gazebo da 3 kilowatt. Inoltre, non pagheranno la corrente elettrica per 20 anni. ”Si tratta – commenta l’assessore provinciale all’Ambiente Tolmino Piazzai – di progetti concreti per la diffusione sul territorio di tecnologie per il risparmio energetico e l’utilizzo di fonti alternative”. I fondi sono stati messi a disposizione della Regione Lazio in attuazione della legge sulla promozione dedelle fonti energetiche rinnovabili.