• Articolo , 14 aprile 2011
  • Saglia: 4° Conto Energia, si va verso un modello tedesco

  • Stop agli incentivi al fotovoltaico a partire dal 2017, anno in cui il Governo prevede che l’Italia raggiunga la grid parity

(Rinnovabili.it) – Il tanto temuto tetto sulla potenza incentivabile nel nuovo _feed-in-tariff_ solare potrebbe essere sostituito da un cap sulla spesa per cercare di non penalizzare gli investimenti. A rivelare uno dei dettagli dell’attesissimo *4° Conto Energia* è il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Stefano Saglia a margine del convengo tenutosi oggi presso l’Ambasciata della Repubblica di Polonia a Roma. Una scelta, quella di preferire un tetto alla spesa, che ricalca il modello tedesco e optata per la pressione esercitata dalle associazioni settore a cui il blocco alla potenza incentivabile, spiega Saglia, “risulta così sgradito”. Nessuna cifra in merito al percorso di riduzione degli incentivi nè dato circa il sistema di conteggio per l’applicazione del tetto “Non abbiamo ancora deciso se sarà semestrale o annuale”, ha dichiarato il sottosegretario aggiungendo che “il nuovo sistema *si concluderà nel 2017*, quando prevediamo di raggiungere la grid parity”. L’approvazione è attesa entro la prossima settimana e secondo l’agenda istituzionale già lunedì il testo potrebbe essere passare all’esame della Conferenza tecnica e il mercoledì successivo alla Conferenza Stato/Regioni.