• Articolo , 28 settembre 2009
  • Saglia: incentivi al fotovoltaico, riduzioni graduali

  • Stefano Saglia, sottosegretario alla Sviluppo Economico con delega all’energia, ha annuciato l’intenzione del governo italiano di ridurre gli incentivi al fotovoltaico

(Rinnovabili.it) – Dopo le ampie consultazioni che hanno avuto luogo nei mesi scorsi e che hanno interessato a pieno titolo sia la filiera industriale fotovoltaica che le istituzioni coinvolte allo sviluppo del settore, la questione inerente la necessità di ridurre la tariffa incentivante continua ad essere di primo piano. Una necessità avvertita soprattutto per impianti di grandi dimensioni che permetta di seguire gli attuali trend di costo dei moduli fotovoltaici.
L’intenzione del governo, come si annuncia ormai da mesi, è di ridurre gradualmente gli incentivi al fotovoltaico in modo da non creare traumi, come accaduto in Spagna.
A dichiararlo, Stefano Saglia, sottosegretario alla Sviluppo Economico con delega all’energia.
Ad oggi non esistono ancora cifre ufficiali o definitive e le proposte dell’industria continueranno ad essere oggetto di ulteriori negoziati nelle settimane e mesi a venire.
Saglia in merito agli incentivi alle rinnovabili ha espresso un parere chiaro, definendoli “in alcuni casi più generosi di quelli europei”.
La giusta strada d’azione per il sottosegretario è intervenire non tanto sul lato economico quanto su quello burocratico varando linee guida precise e snellendo le procedure autorizzative.
“Il vero problema sulle rinnovabili – spiega Saglia – riguarda l’eolico. Dato che l’Italia ha un paesaggio specifico ed è difficile costruire la pale per ragioni ambientali”.