• Articolo , 5 giugno 2009
  • Saipem si aggiudica contratto in Algeria

  • Saipem ha acquisito un nuovo contratto onshore in Algeria per un valore complessivo di circa 580 milioni di dollari U.S.A. Lo si legge in una nota. Saipem si è aggiudicata con la compagnia petrolifera algerina Sonatrach il contratto di tipo chiavi in mano per la realizzazione del gasdotto GK3 – lotto 3, che riguarda l’ingegneria, […]

Saipem ha acquisito un nuovo contratto onshore in Algeria per un valore complessivo di circa 580 milioni di dollari U.S.A. Lo si legge in una nota.
Saipem si è aggiudicata con la compagnia petrolifera algerina Sonatrach il contratto di tipo chiavi in mano per la realizzazione del gasdotto GK3 – lotto 3, che riguarda l’ingegneria, l’approvvigionamento di materiali e la costruzione (EPC, engineering, procurement and construction) di un sistema di trasporto del gas naturale.
Il lotto 3 consiste in un sistema di gasdotti del diametro di 48 pollici che collegherà la località di Mechtatine a Tamlouka nel nord est del Paese e da qui proseguirà verso due località situate sulla costa nordorientale algerina, Skikda ed El-Kala, per una lunghezza totale di circa 350 chilometri. I lavori saranno completati in un periodo di 26 mesi.
Il progetto GK3 nel suo complesso permetterà a Sonatrach di aumentare la propria capacità di trasporto di gas fino a raggiungere i 9 miliardi di metri cubi l’anno al fine, tra l’altro, di assicurare l’approvvigionamento del futuro gasdotto GALSI che collegherà l’Algeria all’Italia attraverso la Sardegna e del nuovo treno di liquefazione di gas naturale (GNL) di Skikda e di due centrali elettriche.