• Articolo , 12 febbraio 2008
  • Sale al 7,76% il target biofuel degli Stati Uniti

  • L’Epa sta aumentando lo standard 2008 per il biofuel, la percentuale obbligatoria di carburante non fossile da utilizzare nei veicoli

“More Renewable Fuel Headed for Your Tank”. É il motto che arriva in questi giorni dall’Agenzia per la Protezione dell’Ambiente statunitense (Epa), intenzionata ad alzare la quota di biocarburanti per i veicoli al 7,76%, obiettivo notevolmente superiore a quello fissato dalla Ue per il 2010 (5,75%) . La mossa arriva in risposta all’Atto di Indipendenza e Sicurezza Energetica (EISA), che il Presidente Bush ha firmato lo scorso dicembre. Aumenta così il volume globale di carburanti rinnovabili che deve essere miscelato ogni anno, raggiungendo i 36 bilioni di galloni nel 2022. Per raggiungere questi volumi, l’EPA annualmente calcola la percentuale, basata su standard precisi, che si applica ai raffinatori, agli importatori ed ai mescolatori di benzina non ossigenata. Ricordiamo che la Commissione europea, da parte sua, propone un obiettivo di biocarburanti del 10% entro il 2020, come presentato nella suo recente pacchetto clima ed energia.