• Articolo , 8 marzo 2010
  • Salute e Ambiente: Vertice internazionale a Parma

  • Dal 10 al 12 Marzo i 53 membri del governo dell’UE si incontrano per trattare i problemi ambientali e le conseguenze sulla salute.

(Rinnovabili.it) – Dal 10 al 12 Marzo a Parma i 53 ministri dei Paesi dell’Unione Europea e dell’OMS si riuniranno per affrontare i temi della protezione della salute e dei rischi ambientali. A organizzare l’evento è il governo italiano rappresentato dal ministro della salute Ferruccio Fazio e il ministro dell’ambiente Stefania Prestigiacomo, in collaborazione con l’ufficio europeo dell’organizzazione mondiale della sanità e il comitato europeo Ambiente e Salute.
Il maxi vertice nasce dalla necessità di trovare soluzioni efficaci per ridurre morti e malattie, in un momento in cui gli eventi climatici sono sempre più estremi e frequenti, con forti conseguenze sulla salute umana.
E da 20 anni che l’Europa valuta i fattori di rischio di salute ambientale. La quinta conferenza Ministeriale, oltre a fare un punto della situazione sugli impegni presi, per valutare se e come sono stati mantenuti, definirà l’agenda europea sulle sfide dei prossimi anni. E’ la prima volta che i rappresentanti s’incontrano per trattare e adottare una Dichiarazione. L’attesa del documento è di rafforzare i doveri che i governi presero cinque anni fa per ridurre l’impatto dei maggiori rischi ambientali, come l’acqua e le condizioni igieniche inadeguate, la cattiva qualità dell’aria, le sostanze chimiche nocive e inoltre si cercheranno di aumentare gli interventi per combattere i problemi ambientali emergenti. Durante la conferenza verrà definito un piano d’azione su cambiamenti climatici e salute in Europa.
Alla conferenza parteciperanno anche esperti, commissari europei e delegazioni delle società civili.