• Articolo , 9 novembre 2009
  • Samsung svela la casa 100% rinnovabile

  • Sessantotto eco-concept per rendere la casa energicamente autosufficiente. Il progetto della multinazionale coreana vuole arrivare sul mercato tra quattro anni e già ha conquistato il LEED di Platino

(Rinnovabili.it) – Samsung C & T Corporation vuole un ‘domani ecologico’ e se lo costruisce mattone su mattone. La sezione del colosso coreano mostrerà oggi, per la prima volta al pubblico, la sua “Green Tomorrow”, unità abitativa a zero-energia. Sì perché la casa, 400 metri quadrati nella città Yongin, nella provincia del Gyeonggi, è assolutamente esclusa dalla rete elettrica nazionale eppure è in grado di rispondere ad ogni sua necessità elettrica.
Si tratta di un progetto pilota, parte del programma della compagnia per dimezzare il consumo energetico nelle abitazioni a marchio Raemian entro il 2013.
Green Tomorrow mette così in campo 68 soluzioni tecnologiche indirizzate al risparmio energetico ed alla produzione da fonti rinnovabili; le prime, da finestre a tripli vetri a innovativi materiali isolanti, saranno in grado di operare un taglio del 56% dell’energia consumata dalla maggior parte delle famiglie in un anno, mentre le seconde copriranno il rimanente fabbisogno.
In tal senso la casa è stata fornita di 176 moduli fotovoltaici che risponderanno anche alle necessità elettriche di riscaldamento e raffrescamento.
I residenti possono inoltre tenere sotto controllo i consumi attraverso un sistema in real-time e l’acqua utilizzata per esigenze domestiche viene riciclata per il giardinaggio.
Samsung ha stimato il costo di realizzazione di un’unità tra i 10 ai 15 milioni di won (dai 8.500 ad oltre 12.000 dollari) per 3,3 metri quadrati, che è circa il doppio del costo medio di costruzione di una casa, ma la società si aspetta che il prezzo scenda del 110% entro il 2015. In attesa della messa su mercato Samsung fa sapere che il progetto si è già aggiudicato il grado più alto del LEED, il sistema di valutazione della qualità energetico ambientale del Green Building Council statunitense per lo sviluppo di edifici ad alte prestazioni che funzionino in maniera sostenibile e autosufficiente a livello energetico.