• Articolo , 23 giugno 2008
  • San Michele protettore delle fonti rinnovabili

  • San Michele Arcangelo patrono e protettore delle fonti energetiche rinnovabili? Non è un’ipotesi strampalata, ma una precisa richiesta che l’Associazione nazionale dei piccoli comuni intende sottoporre alla Conferenza episcopale italiana. “La sfida epocale e strategica dell’energia determinante per il futuro stesso del pianeta ha la necessità ,di fronte alla miopia degli uomini, di una protezione […]

San Michele Arcangelo patrono e protettore delle fonti energetiche rinnovabili? Non è un’ipotesi strampalata, ma una precisa richiesta che l’Associazione nazionale dei piccoli comuni intende sottoporre alla Conferenza episcopale italiana.

“La sfida epocale e strategica dell’energia determinante per il futuro stesso del pianeta ha la necessità ,di fronte alla miopia degli uomini, di una protezione superiore e divina – dichiara Virgilio
Caivano, portavoce dei Piccoli Comuni – Le fonti energetiche rinnovabili come il solare e l’eolico, autentici doni del Signore, rappresentano l’alternativa vera ed utile per la salvaguardia del Creato.

Per queste ragioni chiederemo alla Conferenza Episcopale Italiana la possibilità di porre sotto la protezione dell’Arcangelo Michele le fonti energetiche rinnovabili ed in maniera particolare i parchi eolici e solari.

Alle aziende di tutta Europa produttrici di energia eolica e solare annuncia Caivano – chiederemo di dedicare i parchi energetici a San Michele Arcangelo”.