• Articolo , 14 gennaio 2010
  • San Severino Lucano, iniziativa su raccolta differenzia

  • Sarà presentato sabato 16 alle 16,00, il nuovo piano di raccolta differenziata del comune di San Severino Lucano. “Differenziamoci” è il titolo del progetto di comunicazione, animazione e mediazione territoriale messo in campo dopo l’attivazione del servizio di raccolta differenziata (porta a porta) nel comune del Pollino e relative frazioni che sarà presentato alla cittadinanza […]

Sarà presentato sabato 16 alle 16,00, il nuovo piano di raccolta differenziata del comune di San Severino Lucano.
“Differenziamoci” è il titolo del progetto di comunicazione, animazione e mediazione territoriale messo in campo dopo l’attivazione del servizio di raccolta differenziata (porta a porta) nel comune del Pollino e relative frazioni che sarà presentato alla cittadinanza nel corso di una prima tavola rotonda a cui parteciperanno, il sindaco Saverio De Stefano, l’assessore Nicola Gallicchio, Enrica Maria Laveglia, responsabile dello studio di consulenza ambientale Eco Blm, il vicepresidente del Parco del Pollino Franco Fiore, il vicepresidente del Consiglio e il consigliere della Provincia di Potenza Romano Cupparo e Luigi Viola, il presidente del Wwf Basilicata Vito Mazzilli,il rappresentante territoriale del Wwf Bruno Niola e l’assessore provinciale all’ambiente Massimo Macchia.
“La gestione dei rifiuti costituisce una delle principali sfide per le amministrazioni locali – dice il sindaco Saverio De Stefano – ed ha una peso molto influente nell’economia di ogni territorio. Ogni giorno produciamo una quantità enorme di rifiuti di ogni genere, che finiscono nelle discariche con costi elevati per la comunità e per l’ambiente. La maggior parte dei rifiuti, attraverso adeguate lavorazioni e trasformazioni, è riciclabile e riutilizzabile. Ridurre i rifiuti destinati alle discariche attraverso il recupero e riutilizzo dei materiali di scarto ha come conseguenza risparmio di materie prime, tutela dell’ambiente e risparmio a livello economico. Insomma con un piccolo sacrificio riusciamo a ottenere grandi benefici”.