• Articolo , 16 febbraio 2010
  • Savona e Vado concretizzano l’impegno per i porti sostenibili

  • Banchine elettrificate e aerogeneratori sono il fulcro della politica ligure a favore dei porti sostenibili. Vado e Savona puntano all’autosufficienza energetica, ma esclusivamente rinnovabile

(Rinnovabili.it) – Come annunciato in occasione del forum “Energy for Green Ports”:http://www.rinnovabili.it/energy-for-green-ports-i-porti-italiani-si-tingono-di-verde-800597 i porti di Vado e di Savona da oggi saranno ancora più green grazie alla messa in funzione di un impianto per l’alimentazione da terra e l’inizio dei lavori per l’istallazione del primo generatore eolico da 20 kW a Savona.
Grazie ad un investimento da 150mila euro finanziato dalla Sardinia Ferries le banchine del porto del comune di Vado Ligure ospiteranno una cabina di alimentazione elettrica in grado di fornire un picco massimo di potenza di 2.500 kilowatt con un consumo annuo di 2.2236 MW/h. Con la messa in funzione delle nuove banchine elettrificate (cold ironing) i traghetti in sosta potranno spegnere i generatori di bordo sfruttando l’elettricità fornita dalle banchine evitando così le emissioni in atmosfera di un gran quantitativo di sostanze dannose e contribuendo alla riduzione dell’inquinamento acustico provocato dai lunghi periodi di attività dei dispositivi di generazione energetica alimentati a diesel.
Le riduzioni stimate in termini di emissioni nocive parlano di 1.118 tonnellate di CO2 in meno e 38 ton di ossido di azoto oltre che una diminuzione di 30 ton di anidride solforosa/solforica.
La realizzazione del sistema eolico per il porto Savona, reso possibile grazie all’impegno anche economico della regione Liguria e dalla S.V. Port Service, è previsto entro la primavera. Il generatore, che verrà posizionato sulla barriera frangiflutti, non sarà l’unico, il progetto prevede infatti il posizionamento di un ulteriore rotore eolico e l’impianto, una volta in funzione, è previsto fornisca energia ad un’area di 15mila metri quadrati servendo l’illuminazione pubblica della darsena.