• Articolo , 16 dicembre 2008
  • Scajola: 180 mln a 22 progetti di mobilità sostenibile

  • “Il bando è scaduto il 15 settembre e in soli 90 giorni abbiamo completato l’iter di valutazione e siamo in grado di erogare i finanziamenti”

Il Ministero dello Sviluppo Economico ha dato ufficialmente il via ai finanziamenti per 22 progetti, che coinvolgono complessivamente 250 imprese e 100 centri di ricerca, ammessi al primo Programma di “Industria 2015” sulla Mobilità sostenibile. Centottanta milioni di incentivi che a loro volta attiveranno 500 milioni di investimenti. Entusiasta il ministro Scajola: “Siamo stati positivamente colpiti dal successo dei primi bandi di ‘Industria 2015’ e dalla partecipazione delle grandi imprese, ma anche di molte piccole e medie imprese e di aziende del Mezzogiorno. Da parte nostra abbiamo accelerato al massimo l’esame dei progetti. Il bando Mobilità sostenibile è scaduto il 15 settembre e in soli 90 giorni abbiamo completato l’iter di valutazione e siamo in grado di erogare i finanziamenti: credo sia un record per la Pubblica amministrazione”. Per la parte di quei progetti, prettamente di ricerca si calcola verranno impiegati 18 mila ricercatori dell’industria e dell’università. “I progetti determineranno – si legge in una nota – ricadute produttive entro tre anni dal termine delle ricerche, con ritorni economici e di redditività pari ad almeno quattro volte l’investimento effettuato, con rilevanti effetti sulle filiere e sui sistemi di mobilità, alimentando l’innovazione sia nel settore dei motori efficienti e a basso consumo, sia nei sistemi di intermodalità e infomobilità”. I 22 progetti e le imprese finanziate sono consultabili sul “sito”:http://www.sviluppoeconomico.gov.it/pdf_upload/comunicati/php6N4b5w.pdf ministeriale.