• Articolo , 15 marzo 2007
  • Scaroni: 350 milioni e 24 consigli

  • La grande industria di idrocarburi italiana rivolge la sua attenzione alla produzione di biocarburanti, all’utilizzo di energia solare e lancia una campagna di informazione sul risparmio energetico

L’amministratore delegato di Eni, Paolo Scaroni, ha presentato alla Camera il programma “Along with Petroleum”, che dimostra l’intenzione della società ad investire in energia solare e in biocarburanti attraverso alleanze internazionali, soprattutto con quei paesi che hanno caratteristiche adeguate per le coltivazioni come Angola e Congo, dove l’Eni è già presente. Scaroni continua annunciando “un piano di investimenti per cui Eni ha destinato 100 milioni a progetti di ricerca e sviluppo già individuati e ulteriori 250 milioni al fondo Blue Sky, dedicato a progetti applicativi da sviluppare nel prossimo quadriennio”. Inoltre l’Eni lancerà a breve un inedito progetto di informazione-formazione per i consumatori. Il progetto, su scala nazionale, prevede “24 comportamenti virtuosi” destinati ad un utilizzo più efficiente dell’energia che permetteranno, ad una famiglia-tipo di quattro persone, un risparmio fino a 1.600 euro l’anno. Secondo l’azienda, inoltre, questi comportamenti porterebbero a un abbattimento delle emissioni pari al 25% del deficit italiano rispetto agli obiettivi di Kyoto. (fonte Ansa)