• Articolo , 1 ottobre 2009
  • Schwarzenegger-Formigoni: obiettivi comuni per l’ambiente

  • I rappresentanti degli Stati industrializzati, riuniti nel Congresso di Los Angeles, partecipano all’unione “ambientale” instauratasi tra il governatore della California ed il rappresenatnte della Regione Lombardia

(Rinnovabili.it) – In occasione del Convegno che in questi giorni ha coinvolto la città di LosAngeles, nell’affrontare i disegni e le nuove politiche ambientali in previsione del più atteso appuntamento in Danimarca a dicembre, l’ex attore del cinema americano Arnold Schwarzenegger, oramai impegnato attivamente nel ruolo di governatore della California, ha concordato in pieno su alcuni punti con il presidente della Lombardia Formigoni, unico rappresentate per l’Italia al meeting.
I due politici hanno avuto possibilità di discutere per alcuni minuti in disparte su tematiche fondamentali per l’ambiente: l’attuazione di misure rafforzate per stimolare l’adozione di piani mirati nella lotta all’inquinamento della Terra.
In particolare hanno condiviso e approvato la necessità di conferire maggiori poteri, in America agli Stati sub-nazionali, e in Italia alle regioni, per le politiche ambientali da adottare e favorire al contempo l’intervento diretto dei rispettivi governi nelle azioni di lobbyng con gli Istituti statali e mondiali come l’Onu, la Ue e il G20.
Una sfida ulteriore e significativa è anche quella, secondo i due, di proseguire celermente nello sviluppo delle tecnologie specifiche per combattere i mutamenti atmosferici.”Abbiamo vedute uguali crediamo che lo sviluppo della tecnologia possa essere determinante”, ha spiegato Formigoni.
“Con il governatore della California”, ha proseguito a dire, “sono d’accordo sulla necessità di creare una rete tra le Regioni per far fronte all’emergenza inquinamento. Un tema sul quale lavorare e dal quale possono nascere altre collaborazioni. Penso alla ricerca, alla scuola, all’università e alla formazione professionale”.
Formigoni ha anche esposto a Schwarzenegger il Piano Pm10, attuato nella Regione del Nord per fronteggiare l’inquinamento da polveri sottili e limitarne la produzione : il blocco del traffico cittadino unito agli incentivi per l’acquisto di autovetture meno inquinanti rispetto ai modelli più vecchi e poco rispettosi dell’ambiente.