• Articolo , 7 settembre 2010
  • Scozia, con 75 nuovi rotori il parco di Whitelee segnerà il record Ue

  • Nasce dalla collaborazione tra Spagna e Scozia il progetto che punta all’istallazione di 75 nuovi rotori nel parco scozzese di Whitelee, destinato a divenire il più grande del Vecchio Continente

(Rinnovabili.it) – La “Scottish Power Renewables”:http://www.scottishpowerrenewables.com/default.asp, grazie alla collaborazione con la Spagna, sta per aggiungere 75 nuove turbine al parco eolico di Whitelee attivo dal 2008, grazie alle quali si porterà a 215 il totale dei rotori, aumentando la generazione dell’elettricità di due terzi. L’intervento, la cui fine è stata prevista entro il 2012, dovrebbe portare alla realizzazione del parco eolico più grande d’Europa.
Sessantanove nuovi aerogeneratori avranno una capacità di 3 MW mentre i restanti sei un potenziale di 1,67 MW. Il tutto è parte di un progetto più ampio che vede la messa in opera di 250 nuove turbine in 9 parchi eolici di proprietà della spagnola Iberdrola Renovables con cui la società scozzese sta collaborando al fine di diffondere e perfezionare la tecnologia legata allo sfruttamento del vento per la produzione di energia da fonte rinnovabile a basse emissioni.
Le 140 turbine, attualmente funzionanti all’interno del parco a sud di Glasgow, sono in grado di produrre l’energia sufficiente al fabbisogno di circa 180mila abitazioni; grazie all’intervento della SPR la capacità di generazione aumenterà da 322 a 539 MW, andando a coprire i consumi di oltre 300mila abitazioni.