• Articolo , 10 settembre 2010
  • Sequestro CO2, Italia presto allineata alla direttiva UE

  • Pronto lo schema di recepimento della direttiva comunitaria sul sequestro geologico della CO2: ad annunciarlo oggi il direttore generale delle Risorse Minerarie ed Energetiche del Ministero dello Sviluppo Economico a Zeroemission Rome 2010

(Rinnovabili.it) – L’Italia presto potrebbe dare ufficialmente il via al riordino del quadro normativo in materia di sequestro geologico della CO2, allineandosi ai parametri comunitari stabiliti dalla Direttiva UE in materia. Come riportato dall’agenzia di informazione Asca, lo schema di recepimento della Direttiva sarebbe già pronto. Ad annunciarlo, nell’ambito dei lavori del convegno di Zeroemission Rome 2010 a cui ha partecipato questa mattina, il direttore generale delle Risorse Minerarie ed Energetiche del Ministero dello Sviluppo Economico, Franco Terlizzese.
Lo schema di recepimento della normativa comunitaria è stato predisposto da un gruppo di tecnici dei Ministeri dello Sviluppo Economico e dell’Ambiente e a breve sarà trasmesso al Ministero delle Politiche Comunitarie per l’emanazione entro il prossimo dicembre. L’ampio anticipo rispetto ai termini fissati dalla Direttiva consentirà al nostro Paese di sviluppare i progetti sperimentali e gli impianti pilota, già approvati in sede europea, per la riduzione delle emissioni di CO2 che consentiranno importanti vantaggi competitivi alle nostre imprese energetiche.