• Articolo , 20 novembre 2009
  • Settimana Europea Riduzione dei Rifiuti. Le iniziative della Provincia di Roma

  • La “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” , dal 21 al 29 novembre 2009, nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, gli stakeholder e tutti i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea. Gli Stati membri devono […]

La “Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti” , dal 21 al 29 novembre 2009, nasce all’interno del Programma LIFE+ della Commissione Europea con l’obiettivo primario di sensibilizzare le Istituzioni, gli stakeholder e tutti i consumatori circa le strategie e le politiche di prevenzione dei rifiuti messe in atto dall’Unione Europea. Gli Stati membri devono perseguire, anche alla luce delle recenti disposizioni normative (direttiva quadro sui rifiuti, 2008/98/CE) queste politiche elaborando strategie nazionali di prevenzione e riduzione.
Lo scopo è di promuovere maggiore consapevolezza sulle eccessive quantità di rifiuti prodotti e sulla necessità di ridurli drasticamente. Alla settimana possono partecipare tutti: organizzazioni, amministrazioni pubbliche, aziende private ma anche singoli cittadini. Basta impegnarsi nel prevenire e ridurre i rifiuti prodotti con azioni concrete.
Per conoscere nel dettaglio le iniziative in calendario: www.ewwr.eu e www.menorifiuti.org .
La Provincia di Roma ha da tempo adottato una strategia di gestione sostenibile dei rifiuti con un impegno finanziario considerevole per sostenere i Comuni della provincia nell’estensione del porta a porta e nella realizzazione di impianti dedicati alla raccolta differenziata. Insieme a questa scelta, sempre maggior ruolo ha acquisito la riduzione della produzione dei rifiuti: dalla distribuzione degli shopper riutilizzabili alla diffusione del compostaggio domestico, molte sono le azioni già realizzate.
La Giunta Zingaretti in questo senso ha realizzato:
• Protocollo di intesa con Federambiente finalizzato alla promozione di azioni per la prevenzione e riduzione dei rifiuti;
• Adozione delle Linee Guida per la realizzazione di eventi e seminari a basso impatto ambientale, nell’ambito del Piano di azione GPP;
• Inserimento, in calce a tutti i messaggi di posta elettronica, di una dicitura che invita a ridurre la stampa di documenti e allegati;
• Direttiva interna che, sulla base del Piano GPP, adotta procedure per l’efficienza dell’uso di stampanti, fotocopiatrici e altre apparecchiature per la riduzione del consumo di carta, toner;
• Protocollo di intesa con l’Associazione delle cooperative tra consumatori del distretto tirrenico (Unicoop Tirreno) per avviare iniziative rivolte alla riduzione e prevenzione rifiuti;
• Distribuzione di 85.000 shoppers riutilizzabili nei punti vendita Unicoop Tirreno;
• Protocollo di intesa con le associazioni di scout, AGESCI e CNGEI, per la prevenzione e riduzione dei rifiuti;
• Realizzazione di un manuale d’uso sulla pratica del compostaggio domestico;
Con l’adesione alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti la Provincia di Roma ha voluto rimarcare la propria strategia con ulteriori impegni che si realizzeranno durante la settimana e che saranno presentati in un evento che si terrà il 25 novembre prossimo:
1) In primo luogo proprio per la funzione di coordinamento che la Provincia ha, l’Assessore alle Politiche del Territorio e Tutela ambientale Michele Civita ha invitato i Sindaci dei 121 Comuni della Provincia di Roma ad aderire alla Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti trasmettendo in via informatica le schede e il pacchetto informativo per la sottoscrizione degli impegni.
2) L’Osservatorio Provinciale sui Rifiuti ha predisposto un decalogo di buone pratiche per la riduzione della produzione dei rifiuti, con azioni da compiere a casa e sul posto di lavoro, inviato dal Presidente Zingaretti in via informatica a tutti i dipendenti della Provincia di Roma.
3) Realizzazione e distribuzione dell’adesivo, prodotto nell’ambito del progetto europeo, “No pubblicità”;
4) Diffusione, per via telematica, a tutti i gruppi Scout AGESCI e CNGEI della Regione Lazio, del Decalogo sulla riduzione dei rifiuti e invito a realizzare azioni sul territorio;
5) Distribuzione del Decalogo, in accordo con Unicoop Tirreno nei 13 punti vendita della provincia di Roma;
6) Diffusione, per via telematica, del Ricettario degli avanzi, prodotto da Enìa e gentilmente concesso per la riproduzione;
7) Partecipazione dell’Assessore alle politiche del territorio e tutela ambientale, Michele Civita, al convegno “Costruire il programma nazionale di prevenzione”, Roma 25 novembre;
8) Durante l’evento del 25 novembre sarà presentata la conclusione del bando per l’acquisto di oltre 11.000 compostiere domestiche realizzato dal Servizio Rifiuti del IV Dipartimento, da cedere ai Comuni della Provincia e saranno consegnate le prime copie di un manuale d’uso sulla pratica del compostaggio domestico che sarà scaricabile dal sito della Provincia.
9) Grazie al coinvolgimento dei Laboratori di Educazione Ambientale della Provincia di Roma si stanno aprendo 6 sportelli territoriali che, sperimentalmente nei comuni di Ciampino, Genazzano, Ladispoli, Montelibretti, Nettuno e Vicovaro, saranno attivi per informare i cittadini sulle buone pratiche per la gestione dei rifiuti e ricevere segnalazioni su proposte e disservizi della raccolta differenziata. Naturalmente le iniziative per la riduzione della produzione dei rifiuti, in particolare grazie ad un forte rapporto costruito negli anni con il territorio, rappresenteranno le priorità dello sportello.
10)
(info: http://www.provincia.roma.it/news/sportello-informativo-sulla-raccolta-differenziata-0)