• Articolo , 20 giugno 2011
  • Sharp Eco House, l’innovazione a servizio dell’ambiente

  • Una casa ecologica ad emissioni zero, con consumi ridotti al minimo e un sistema intelligente di gestione dei dispositivi elettronici permetterà alla Sharp di trovare nuove soluzioni per un futuro a basso impatto ambientale

(Rinnovabili.it) – Attraverso il completamento della Eco House la Sharp vuole abbattere i consumi energetici dando vita ad una casa ad emissioni zero. Sono infatti iniziate ad Osaka le fasi di completamento dell’abitazione che, oltre a ridurre i consumi, sarà in grado di offrire un ambiente più pulito e confortevole.
Una struttura in legno di due piani, per un totale di circa 270 metri quadrati, dotata di apparecchiature innovative e dispositivi a basso consumo collegati alla rete permetteranno ai residenti, attraverso il sistema di gestione HEMS (sistema di gestione dell’energia domestica) dotato di display, di capire nel dettaglio quanto si sta realmente consumando permettendo loro di avere un quadro completo dei momenti di massimo utilizzo dell’energia aiutandoli così a risparmiare. Grazie ad HEMS sarà inoltre possibile quantificare la produzione di energia dell’impianto fotovoltaico da 9 kW con moduli in silicio policristallino in grado di stoccare in accumulatori l’energia non consumata e controllare il funzionamento dell’impianto di illuminazione LED.
Tecnologia d’avanguardia e confort sono gli obiettivi di Sharp, impegnata nella realizzazione di un modello abitativo che potrebbe divenire il modello del futuro il cui funzionamento servirà all’azienda per valutare nuove soluzioni e applicazioni in grado di gestire al meglio i consumi, i picchi di domanda e la compatibilità dei sistemi con la rete intelligente.
Una delle novità consisterà inoltre nell’utilizzo di una batteria agli ioni di litio per veicoli elettrici da 8 kWh come accumulatore dell’energia prodotta in eccesso dai moduli fotovoltaici, da utilizzare come fonte diretta dei dispositivi elettrici ed elettronici.