• Articolo , 1 dicembre 2010
  • Sharp punta alla vetta del mercato delle celle solari con 180 ml

  • L’azienda giapponese ha annunciato un investimento da 180 milioni di dollari per realizzare celle solari super efficienti destinate in particolare al mercato giapponese

(Rinnovabili.it) – La compagnia giapponese Sharp ha annunciato oggi un investimento da 15 miliardi di yen, circa 180 milioni di dollari, per avviare la produzione di celle solari avanzate con l’obiettivo di rafforzare la sua attuale posizione di mercato. Un investimento molto significativo con il quale l’azienda, ricalcando quanto già fatto in passato nel campo della produzione dei televisori, sta puntando a realizzare moduli solari più costosi ma anche più avanzati rispetto ai concorrenti stranieri, nel tentativo di aumentare la redditività dei componenti. Una strategia che nella produzione di pannelli e schermi televisivi ha dato all’azienda giapponese ottimi risultati. L’azienda, con questo investimento, vuole consolidare la sua posizione nel mercato fotovoltaico che la vede, con un saldo 10% delle quote di mercato, dietro a grandi compagnie come la statunitense First Solar e la cinese Suntech Power.
“Vogliamo mantenere la nostra posizione attuale” ha dichiarato ai giornalisti Tetsuo Onishi, responsabile della divisione “fotovoltaico” della società. Lo stesso responsabile ha ricordato come le nuove celle solari siano state studiate in particolare per il mercato immobiliare giapponese che richiede moduli super efficienti in spazi ridotti e nel quale Sharp già occupa un 40%. La produzione di moduli fotovoltaici da circa 200 MW verrà avviata entro la fine dell’anno finanziario, presumibilmente entro il 31 marzo, portando la capacità totale a 1.070 MW. La nuova linea produrrà pannelli ad alto rendimento che secondo Sharp saranno in grado di convertire la luce solare in modo più efficiente rispetto alle celle convenzionali, dal momento che i loro elettrodi sono posizionati sulla parte posteriore, consentendo a tutta la superficie di ricevere la radiazione solare.