• Articolo , 11 gennaio 2008
  • Sicilia: istituito l’Osservatorio dell’Energia

  • Opererà all’interno dell’Ufficio speciale per il coordinamento delle iniziative energetiche dell’assessorato all’Industria e si occuperà di raccogliere ed elaborare informazioni in merito alle strategie energetiche da adottare

L’assessore all’Industria della Regione Siciliana, Giovanna Candura, ha firmato il decreto che costituisce il nuovo servizio “quale strumento di analisi e monitoraggio a supporto delle politiche energetiche regionali”. “Attraverso l’Osservatorio – dice l’assessore Candura – avremo un quadro, costantemente aggiornato, di quanto attiene all’energia nel territorio regionale, dall’andamento della produzione, diversificata per le varie fonti, comprese quelle rinnovabili che si stanno sempre più sviluppando, ai consumi, con un particolare occhio di riguardo per il monitoraggio delle iniziative che abbiamo assunto in questi mesi per incentivare il risparmio energetico. È uno strumento che andrà a integrarsi con il Piano energetico regionale, che mi auguro venga al più presto esaminato dalla Giunta di governo, e che servirà anche per elaborare, attraverso i dati concreti raccolti, i possibili scenari futuri nel campo dell’energia in Sicilia, sulla base dei quali dovranno essere redatte le scelte strategiche in campo energetico. In questo senso, la Sicilia, che è la maggiore produttrice di energia tra le regioni d’Italia e che sta vivendo un forte sviluppo delle fonti rinnovabili e pulite, si pone all’avanguardia nel nostro Paese”. L’Osservatorio si occuperà di raccogliere e aggiornare i dati e le informazioni sulla produzione, la trasformazione, il trasporto e la distribuzione dell’energia: le aziende private e gli enti pubblici che operano nel settore dell’energia in Sicilia dovranno fornire all’Osservatorio le informazioni in loro possesso. Inoltre il nuovo ente si occuperà di certificazione e risparmio energetico in edilizia. (fonte PrimaPress)