• Articolo , 5 settembre 2008
  • Sicilia/energia: Regione studia tassa su combustibili non rinnovabili

  • L’assessore regionale siciliano al Bilancio, Michele Cimino, si è incontrato oggi con l’assessore all’Industria, Pippo Gianni e con l’assessore all’Ambiente Pippo Sorbello per lavorare sul disegno di legge per l’istituzione dell’imposta regionale sul consumo di combustibili da fonti non rinnovabili. “Abbiamo deciso – ha detto l’assessore Cimino – di avviare un tavolo tecnico per l’elaborazione […]

L’assessore regionale siciliano al Bilancio, Michele Cimino, si è incontrato oggi con l’assessore all’Industria, Pippo Gianni e con l’assessore all’Ambiente Pippo Sorbello per lavorare sul disegno di legge per l’istituzione dell’imposta regionale sul consumo di combustibili da fonti non rinnovabili. “Abbiamo deciso – ha detto l’assessore Cimino – di avviare un tavolo tecnico per l’elaborazione di un provvedimento che soddisfi tutti, avvalendoci delle competenze dei diversi assessorati coinvolti. Le caratteristiche principali del tributo, nel rispetto dei principi costituzionali, riguardano la destinazione di un gettito compensativo per i danni ambientali che, però, non dovrà essere disincentivante per le industrie, e la previsione di controlli e sanzioni.
Vogliamo portare avanti – ha concluso Cimino – il lavoro già iniziato dal precedente governo e contiamo di attivare al più presto il tributo che, da una prima valutazione, potrebbe dare all’anno un gettito di 150 milioni di euro”.