• Articolo , 8 novembre 2010
  • Siemens: 40 miliardi di euro grazie alle tecnologie verdi entro il 2014

  • Nell’anno fiscale 2014, Siemens vuole superare i 40 miliardi di euro di entrate grazie alle tecnologie verdi. Nell’anno fiscale 2010, Siemens ha generato un fatturato di circa28 miliardi di euro con prodotti e soluzioni dal suo Portafoglio Ambientale, poco meno dei 27 miliardi di euro relativi l’anno fiscale 2009. L’obiettivo iniziale di generare un fatturato […]

Nell’anno fiscale 2014, Siemens vuole superare i 40 miliardi di euro di entrate grazie alle tecnologie verdi. Nell’anno fiscale 2010, Siemens ha generato un fatturato di circa28 miliardi di euro con prodotti e soluzioni dal suo Portafoglio Ambientale, poco meno dei 27 miliardi di euro relativi l’anno fiscale 2009. L’obiettivo iniziale di generare un fatturato di almeno 25 miliardi di euro nel 2011 è stata quindi raggiunto molto prima del previsto. Nel 2010, l’ultima generazione di trasformatori ad alta efficienza è stato incluso nel portafoglio verde della società che si affacciava per la prima volta a questo tipo di tecnologia. “Le innovazioni verdi sono la nostra linfa vitale. Siamo il principale fornitore di tecnologie ambientali nel mondo. Vogliamo – e lo faremo – aumentare il nostro vantaggio rispetto ai nostri concorrenti più importanti, “ha detto Barbara Kux, membro della Siemens, Managing Board responsabile per la sostenibilità e lo sviluppo del portafoglio ambientale.
Nell’anno fiscale 2010, i prodotti e le soluzioni del portafoglio ambientale di Siemens hanno permesso ai clienti di tutto il mondo di ridurre la loro anidride carbonica (CO2) per un totale di circa 270 milioni di tonnellate, un importo pari al totale delle emissioni annue di CO2 delle megalopoli di Hong Kong, Londra, New York, Tokyo, Delhi e Singapore.
Praticamente ogni divisione dei tre settori industria, energia e sanità contribuisce al portafoglio verde della società. Nel 2010, le maggiori riduzioni delle emissioni di CO2 individuale sono stati realizzati da personale altamente efficiente, centrali a ciclo combinato, impianti eolici, l’ammodernamento di impianti già esistenti, sistemi di illuminazione ad alta efficienza energetica e treni ecofriendly. Altri driver di crescita futura sono, ad esempio, le reti intelligenti e loro componenti chiave, un settore in cui Siemens prevede ordini per un totale di circa 6 miliardi di euro entro la fine del 2014.