• Articolo , 19 ottobre 2009
  • Siemens acquista energia solare da Solel Solar System

  • La tecnologia Solel Solar System diverrà la strategia di mercato di Siemens, che dopo l’eolico, allarga i suoi orizzonti nel settore solare

(Rinnovabili.it) – Siemens è in procinto di concludere un progetto importante per l’acquisto di energia solare termica direttamente dalla compagnia Solel Solar Systems Ltd., che ha le risose necessarie per fabbricare ed installare centrali solari su larga scala, confermandosi uno degli esponenti di rilievo nel panorama mondiale per la fornitura dei ricevitori solari.
“Dopo la rapida espansione e di grande successo del nostro business dell’energia eolica, ora vogliamo continuare questa storia di successo nel settore solare. – ha commentato l’amministratore delegato della Siemens, Peter Loscher – Con l’acquisizione di Solel, Siemens può rafforzare la sua posizione di mercato nel settore promettente di impianti solari termici. Possiamo quindi ampliare ulteriormente il nostro portafoglio ambientale e, come già annunciato, sarà ancora più verde”.
Leader confermato nel mercato delle energie rinnovabili spagnolo, Solel ha rifornito con i suoi componenti chiave le 15 centrali termodinamiche presenti sul territorio della capacità di 750 MW .
Anche René Umlauft, CEO di Siemens ‘Renewable Energy Division”, ha evidenziato il connubio perfetto instauratosi tra le due società, che sono già avviate ad affermarsi nella progettazione di sistemi innovativi per la realizzazione di centrali elettriche paraboliche.
“Insieme, – ha sostenuto inoltre Avi Brenmiller, direttore di Solel – noi utilizzeremo il nostro know-how in queste competenze di base per ottimizzare ulteriormente l’acqua / ciclo a vapore e potenziare ulteriormente l’efficienza delle centrali solari termiche. Così siamo in grado di accelerare l’utilizzo di questa tecnologia pulita”.
Una collaborazione che si preannuncia forte e decisa e che si appoggia sulla concreta solidità del colosso Siemens, ai primi posti nelle vendite a livello globale, con cui dare nuove possibilità alla tecnologia all’avanguardia di Solel di proseguire nella sperimentazione delle centrali elettriche paraboliche.