• Articolo , 14 giugno 2007
  • Siena prima città europea “carbon free”

  • Ambizioso progetto quello della città toscana che dichiara di azzerrare le emissioni di gas serra entro il 2015. Rinnovabili, efficienza energetica e biocarburanti alcuni degli interventi previsti

Nessun senso di colpa verso le generazioni future: entro il 2015 la città di Siena sarà la prima città europea a poter vantare, sui propri cartelli stradali, l’altisonante motto “Carbon Free” (libera dal carbonio). L’azzeramento delle emissioni di anidride carbonica verrà attuato attraverso una serie di interventi coordinati: il 40% dell’obiettivo richiesto verrà raggiunto rilanciando le rinnovabili, migliorando l’efficienza energetica e facendo campagne di comunicazione per stimolare i comportamenti virtuosi; il 30% sarà dato, attraverso un sistema di incentivi, dalla sostituzione delle vecchie caldaie con altre che consumano meno; il 20% dal rilancio dei biocarburanti e dal recupero del metano prodotto dalla fermentazione del materiale organico in discarica; il 10% da un ulteriore miglioramento e allargamento dei boschi (che, com’è noto, assorbono anidride carbonica). “L’impeto di questa corsa verso il carbon free è significativo (…) e testimonia la voglia degli europei di energia pulita e di sistemi produttivi meno inquinanti” – spiega Domenico Andreis, responsabile del RINA, l’ente che certificherà il processo – “Accanto al mercato obbligatorio delle emissioni serra (…) si sta sviluppando il mercato dei tagli volontari, delle iniziative dal basso per difendere il cielo”. (fonte La Repubblica.it)