• Articolo , 27 maggio 2009
  • Silent Sentinel, il film sottile ad alta quota

  • Ali in CIGS, motore ad alta efficienza e batteria agli ioni di litio. In questo modo Bye Aerospace pensa gli aerei militari

(Rinnovabili.it) – Accanto al Sunseeker II, al QinetiQ’s Zephyr e al più famoso Solar Impulse di Bertrand Piccard si fa spazio ora anche Silent Sentinel, il progetto di aereo solare sviluppato da Bye Aerospace. Pensato principalmente per uso militare, il velivolo è in realtà un ibrido senza equipaggio, dotato di ampie ali rivestite con moduli fotovoltaici in CIGS (rame-indio-gallio-[di]seleniuro) e di un avanzato motore FJ33.
L’aereo integrerà anche altre tecnologie per migliorare resistenza e silenziosità mantenendo basso il livello di emissioni ed una batteria a ioni di litio per immagazzinare l’energia solare catturata dalle ali.
Una volta a termine il progetto dovrebbe essere impiegato in operazioni di pattugliamento, di ricerca e salvataggio e di ricognizione termo-visiva, ma non è escluso che possa essere adoperato anche per scopi civili, come il controllo del traffico, di gasdotti e linee elettriche e nelle operazioni di rivelazione incendi.
La tecnologia solare sarà fornita dalla statunitense Ascent Solar, a seguito della firma di un memorandum d’intesa nel mese di aprile con Bye Aerospace, ed il prossimo obiettivo annunciato è di avvviare la fase di test già entro la fine del 2009.