• Articolo , 16 gennaio 2008
  • Sipro lancia il Premio architettura industriale eco-sostenibile

  • Concorso di idee in collaborazione con l’Università di Ferrara

L’Agenzia per lo Sviluppo SIPRO, in collaborazione con la Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara, ha indetto un concorso per premiare i migliori progetti nel campo dell’edilizia industriale eco – sostenibile e delle energie rinnovabili.
Il concorso, che rientra nelle attività finanziate dal progetto europeo ACInD nell’ambito del Nuovo Programma di Prossimità Adriatico, si rivolge a giovani laureati della Facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara e agli studenti iscritti almeno al IV anno nella stessa facoltà sia come singoli che come gruppi di progettazione.
Il tema del Premio è la progettazione di un complesso, posizionato nell’area industriale SIPRO di San Giovanni di Ostellato, che comprenda edifici di tipo industriale e produttivo caratterizzati da soluzioni architettoniche eco – sostenibili per gli spazi esterni, l’illuminazione degli ambienti, i volumi degli edifici, i materiali utilizzati, gli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili (impianti solari e/o fotovoltaici).
“Questa iniziativa – commenta Gabriele Ghetti, Presidente di SIPRO – rappresenta per noi un’importante occasione di collaborazione con l’Università di Ferrara. Sottolineo inoltre come il concorso non sia un esercizio teorico fine a se stesso ma un progetto con ricadute pratiche, dal momento che le idee migliori potranno concretizzarsi ed essere applicate in un prossimo futuro ad un’area esistente come quella di San Giovanni di Ostellato. In tal senso, il concorso rappresenta un’ottima occasione di visibilità e di lancio per giovani professionisti e studenti della nostro provincia.”
Il termine per l’invio degli elaborati progettuali è fissato al 20 marzo. Tutte le informazioni e la documentazione relativa al concorso è scaricabile dai siti internet www.siproferrara.com e www.unife.it
Ai vincitori e segnalati del concorso andranno premi per complessivi 5.000 euro. In occasione della consegna dei premi ai vincitori, che avverrà indicativamente a maggio, verrà organizzato un convegno sugli argomenti relativi al concorso e inaugurata una mostra itinerante dei progetti, presso la Facoltà di Architettura. SIPRO e l’Università infine, cureranno una pubblicazione e una sintesi dei progetti più meritevoli e degni di nota.