• Articolo , 20 luglio 2010
  • Smart Urban Stage premia l’eccellenza italiana

  • Un tour europeo della durata di due anni durante il quale è possibile testare le prestazioni della nuova Smart Fortwo electric drive. In commercio dal 2012 la due posti di casa Mercedes promette grandi prestazioni, ma con la dovuta attenzione per l’ambiente

(Rinnovabili.it) – Si è tenuta ieri a Roma, nella splendida cornice dell’Auditorium Parco della Musica, la consegna dello Smart Future Minds award riconoscimento nato nell’ambito dello Smart Urban Stage la manifestazione itinerante attivata dal brand automobilistico smart.
Il tour, in programma nella capitale fino al 31 luglio, è partito ufficialmente da Berlino ad aprile di questo anno, destinato a raggiungere successivamente Zurigo, Parigi, Madrid e Londra e sempre con l’obiettivo di selezionare ad ogni tappa i progetti più innovativi e “visionari” presentati sul tema _“Il futuro della città”._
Inaugurata lo scorso 25 giugno la manifestazione è stata arricchita, nella serata di ieri, dalla partecipazione alla cerimonia di premiazione di Mario Tozzi e della “Iena” Sabrina Nobile che, all’interno del padiglione gonfiabile realizzato per l’occasione all’interno dell’Auditorium, hanno consegnato il primo premio da 10.000 euro al Calle de diversion di LPU. LPU è l’acronimo di “Liga de la partida Urbana”, un gruppo fondato a Caracas dal sociologo italiano Passannante e dall’architetto venezuelano Machado che sta portando avanti un idea semplice quanto attraente: riqualificare gli spazi pubblici ridando vita ai quei “giochi di strada” immaginari che stanno lentamente scomparendo in Europa e riattivando così la partecipazione dei cittadini. Il duo si è conquistato inoltre l’opportunità di entrare in concorso con i vincitori delle altre tappe europee dello smart urban stage.

Il 2° premio, equivalente a 2500 euro e all’uso di una Smart per un anno è andato a Sustainability stands for simplicity (letteralmente Sostenibile significa semplice) di STUDIO TAMASSOCIATI mentre il 3° premio è stato assegnato a Roberto Di Leonardo & Luca Angelani per il progetto _Bacterial Microcar_s grazie al quale hanno ottenuto l’uso per un anno della stessa automobile sopracitata e che sarà introdotta sul mercato nel 2012. Bacterial Microcars ripercorre la vecchia idea di “addomesticare i sistemi viventi” e concentrandosi su una forma di vita piccolissima come quella dei batteri per catturare il loro moto caotico – attraverso una piccola ruota dentata – per convertirlo in un’energia prevedibile.

Fattibilità, attenzione all’ambiente e impatto sulla quotidianità i principali criteri su cui si è basato il giudizio dei curatori che hanno definito il podio, a garanzia di un domani che sia. all’insegna di creatività, ricerca, sviluppo, tecnologica e sostenibilità. Proprio pensando alla mobilità sostenibile e ad un futuro che sia concentrato ed incentrato sulle tecnologie a basse emissioni di carbonio il percorso della mostra/concorso è stato strutturato in sei diverse sezioni, espressioni dell’eccellenza italiana e della multidisciplinarietà dell’evento. Alla fine del tour europeo, nel 2012, il vincitore italiano si troverà a competere con chi, come lui, ha vinto la tappa svoltasi nel proprio paese con la speranza di ricevere in palio una Smart Fortwo electric drive.
Emissioni di CO2 pari a zero e una spesa di circa due euro per la ricarica del motore Tesla agli ioni di litio, effettuabile tramite una normale presa da 220 volt che permette di percorrere circa 135 chilometri non sono le uniche caratteristiche che fanno gola al guidatore moderno, attento allo stile di guida ma anche alla sostenibilità degli spostamenti. Con un motore da 30 kW, equivalente ad un 40 cavalli, la Smart Fortwo ED ha una coppia vivibilissima da 120 Nm che garantisce un’accelerazione che va da 0 a 100 km in soli 7 secondi.