• Articolo , 19 settembre 2008
  • Smog: la Lombardia stanzia 3,5 milioni per cambio moto

  • I cittadini lombardi che abitano nella zona più critica per l’inquinamento (oltre a Milano altri 210 comuni divisi in 10 province) potranno usufruire di incentivi regionali per rottamare o cambiare motorini e moto Euro 0 e Euro 1 e acquistare nuovi mezzi a nullo o basso impatto ambientale. Lo ha deciso la giunta della Lombardia […]

I cittadini lombardi che abitano nella zona più critica per l’inquinamento (oltre a Milano altri 210 comuni divisi in 10 province) potranno usufruire di incentivi regionali per rottamare o cambiare motorini e moto Euro 0 e Euro 1 e acquistare nuovi mezzi a nullo o basso impatto ambientale. Lo ha deciso la giunta della Lombardia che ha stanziato complessivamente 15 milioni di euro di incentivi a favore dell’ambiente, 3,5 milioni dei quali per ciclomotori e motocicli. L’iniziativa è stata presa anche grazie alla collaborazione con l’Ancma (Associazione nazionale ciclo-motociclo-accessorio). Alla presentazione del piano contro l’inquinamento per i mesi invernali oltre al presidente della Regione, Roberto Formigoni, e agli assessori competenti è intervenuto anche Guidoalberto Guidi, presidente di Ancma: “In Italia – ha spiegato – circolano 9 milioni di moto e motocicli, di questi un milione sono a Euro 1. Pensiamo che con gli stanziamenti regionali sia possibile sostituire da 10 mila a 11 mila mezzi. Ciò vuol dire eliminare 6 mila e 300 tonnellate di monossido di carbonio e 60 tonnellate di polveri sottili”.